Gary Oldman: “Non voglio essere ancora in attività quando avrò 80 anni”

0
275
Gary Oldman:

Gary Oldman, una delle leggende del cinema mondiale, sta pensando di smettere nel prossimo futuro.

Cosa ha detto Gary Oldman?

Al Sunday Times parlando della sua interpretazione di Jackson Lamb in “Slow Horses”, ha poi parlato del suo futuro.

Le sue parole

Ho avuto una carriera invidiabile, ma le carriere conoscono il declino e ho altre cose che mi interessano. Quando sei giovane, pensi che riuscirai a fare tutto, ma poi gli anni passano. L’anno prossimo compio 65 anni; i 70 sono dietro l’angolo. Non voglio essere ancora in attività quando ne avrò 80. Sarei felice, onorato e privilegiato di interpretare Jackson Lamb (il personaggio in Slow Horses, ndr) e poi smettere“.

“Slow Horses”

L’attore ha firmato un contratto per altre due stagioni di “Slow Horses”, in onda su Apple TV+, tuttavia non vuole continuare a lavorare durante la vecchiaia come alcuni attori.

Il suo ruolo

Fortunatamente, i fan di Oldman potranno vederlo ancora per un po’. Ha un contratto per altre due serie di Slow Horses, in cui interpreta il maestro di spionaggio avvizzito Jackson Lamb, il capo dell’immaginario “Slough House”, una specie di Siberia per agenti caduti in disgrazia, dove vengono mandati nella speranza che si ritirino – tranne, ovviamente, non lo fanno.

Oppenheimer

E apparirà di nuovo sullo schermo per Christopher Nolan il prossimo anno in Oppenheimer, che racconta la storia della creazione della bomba atomica. Oldman interpreta il presidente Truman. L’attore ha vinto il suo Oscar nel 2018 per la sua interpretazione del primo ministro britannico in tempo di guerra Winston Churchill in Darkest Hour. In precedenza era stato nominato per Tinker Tailor Soldier Spy nel 2012 e successivamente nel 2021 per Mank.

Commenti