Extraliscio: dalle balere al Festival di Sanremo

Il 5 Marzo arriverà in tutti gli store digitali "E' bello perdersi" nuovo album di inediti del gruppo in gara al Festival

0
379
Extraliscio

Il progetto Extraliscio nasce come un incontro, qualcosa che cerca di andare oltre la semplice novità musicale. Quello che si cerca di proporre è un vera e propria esperienza culturale in grado di legare l’anima tradizionale del liscio da balera alle sonorità punk, jazz e pop, dando il via ad una musica nuova ma allo stesso tempo “vintage”. In gara al 71esimo Festival di Sanremo gli Extraliscio porteranno sul palco dell’Ariston il brano Bianca Luce Nera in collaborazione con Davide Toffolo (chitarra e voce dei Tre Allegri Ragazzi Morti). Il brano farà da apripista per l’ album E’ bello perdersi in uscita il 5 marzo.

Extraliscio: il rilancio del tradizionale?

Il nuovo album di inediti degli Extraliscio cerca di lanciare il liscio tradizionale nel futuro, fondendolo a sonorità contemporanee. Il nuovo lavoro (che abbiamo ascoltato in anteprima) della band è un connubio perfetto tra moderno e tradizionale. Un progetto che cerca, in un certo modo, di fare da ponte tra il passato e il futuro. Fin dalla prima traccia E’ bello perdersi ritroviamo delle sonorità particolari e in grado di incuriosire immediatamente il pubblico. Suoni non convenzionali che si rifanno anche a strumenti inusuali o poco utilizzati in grado di proporre un sound unico ed irripetibile.

Extraliscio

Alle origini dell’album

Prodotto da Elisabetta Sgarbi con Betty Wrong Edizioni Musicali, il nuovo album degli Extralisco è composto da un doppio disco: E’ bello perdersi e Si Ballerà finchè entra la luce dell’alba. La prima parte è stata interamente composta da Mirco Mariani (polistrumentista del gruppo) che ha suonato 5 strumenti con il suo Mariani Orchestrone. L’idea sembra essere nata durante il primo duro lockdown, in un tentativo di tradurre in musica delle intuizioni. All’ interno dell’album ritroveremo anche il singolo che presentato a Sanremo Bianca Luce Nera e Medley Rosamunda che eseguiranno la sera del 4 Marzo accompagnati dal musicista Peter Pichler.

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’album abbiamo avuto modo di capirne qualcosa in più sulla loro partecipazione a Sanremo e riguardo il progetto Extraliscio.

L’esperienza di Sanremo e Bianca Luce Nera

Negli ultimi giorni gli Extraliscio sono saliti alle luci della ribalta a causa del loro caso di positività fantasma ad un tampone da parte di Mirco Mariani. Infatti, a quanto pare, il test rapido effettuato era risultato positivo mettendo a rischio la loro partecipazione al Festival. Dopo un successivo tampone molecolare, il musicista è stato dichiarato negativo. Secondo quanto dichiarato da Elisabetta Sgarbi, il tutto sembrerebbe essere legato ad una gestione non chiara e lineare dei controlli. Nonostante il grande rischio però, tutto sembra essersi risolto per il meglio.

La volontà del gruppo è quella di portare sul parco dell’Ariston un’atmosfera da balera, con un brano dalle sonorità originali e che racconta di una storia d’ amore disperata. Le parole di Pacifico, autore del testo, hanno spiegato l’ essenza del brano «Per “Bianca Luce Nera” – ha dichiarato l’autore – ho scritto pensando a un’ossessione amorosa. A un legame disperato e potente. A un inseguimento. A suo modo è una canzone d’amore, argomento principe delle canzoni sanremesi. Ma questo è un amore sbandato, irragionevole. Fa agire solo d’impulso, fa fare cose da pazzi… I due della canzone li ho immaginati che si pretendono e si rifiutano. Si accollano sia la fatica di odiarsi e fare a pezzi, sia quella di cercarsi e ricomporre».

Extraliscio e Toffolo

Extraliscio: le collaborazioni con Toffolo e Pichler

La collaborazione con Davide Toffolo (dei Tre Allegri Ragazzi Morti) si dispiega su più livelli. L’artista infatti, stimatissimo fumettista, è la rappresentazione della coesistenza tra fumetto e musica. Toffolo ha raccontata Bianca Luce Nera attraverso 16 tavole raccolte ne La canzone disegnata, un volume in allegato al numero di marzo del mensile LINUS. Un lavoro che va oltre la musica e che si prospetta essere un vero e proprio prodotto culturale. Anche la collaborazione con Peter Pichler, che vedremo sul palco dell’Ariston durante la serata delle cover, sembra avere radici lontane. Pichler, artista di Monaco di Baviera, è uno dei pochi al mondo capaci di suonare il Trautonium, strumento poco conosciuto ma che ha suscitato subito l’ interesse del gruppo.

Extraliscio per il cinema

Durante la conferenza sia Mirco Mariani che Moreno il Biondo ci hanno tenuto a precisare quanto gli Extraliscio non siano un modo per portare il liscio all’Ariston ma di realizzare un Liscio contaminato. Un genere che riesca ad esaltare, non solo la bellezza della tradizione, ma ha renderla diversa, strano, particolare. La loro esperienza a Sanremo viaggia parallela ad un altro incredibile progetto Extraliscio- Punk in Balera si ballerà finchè entra la luce dell’alba. Il documentario, realizzato da Elisabetta Sgarbi, è stato presentato durante la Giornata degli Autori alla Mostra del Cinema di Venezia e verrà distribuito come film evento da Nexo Digital nella primavera/estate 2021. Nell’album E’ bello perdersi sarà presente anche Non partir brano che fa parte della colonna sonora del nuovo film di Pupi Avati Lei mi parla ancora.


Pacifico: è co-autore di 2 brani in gara al Festival di Sanremo

Quando uscirà il nuovo album degli Extraliscio?

L’album E’ bello perdersi degli Extraliscio arriverà su tutte le piattaforme digitali da Venerdì 5 Marzo.

Commenti