Germania agli Eurovision 2021 con Jendrik Sigwart

0
476

Jendrik Sigwart è l’incaricato a rappresentare la Germania all’Eurovision Song Contest del 2021 che si svolgerà in diretta mondiale a maggio.

Cosa è L’Eurovision Song Contest ?

Potremmo definire questo festival musicale come il “Sanremo Europeo”. Dal 1956 ogni anno assistiamo alla gara canora più seguita nel mondo, l’unica che coinvolge cantanti provenienti da vari paesi Europei. Nel 2020 l’evento è stato sospeso a causa della pandemia ma si prepara a tornare, la gara ha inizio il 18 maggio per poi concludersi il 22 con la finale degli artisti rimasti. Le canzoni presentate sono scelte da una giuria di 20 professionisti e 100 fruitori abituali di musica che hanno visto in Jendrik Sigwart la nuova promessa musicale di origine Tedesca. Il Contest musicale quest’anno sarà trasmesso in diretta dalla Ahoy Arena di Rotterdam(Olanda), salvo impossibilità date dalla pandemia che potrebbero prevedere lo svolgimento a distanza.


Elena Tsagkrinou: “El diablo” atterra a Eurovision 2021


Chi è il candidato della Germania agli Eurovision Jendrik Sigwart ?

Il giovane artista appena 26 enne nasce ad Amburgo dove studia teatro musicale all’Università di Osnabrück. Il suo esordio nella musica risale al 2016 con il brano “Dibdibidi“, pubblicato su YouTube e caratterizzato dalla scelta di suonare l’ukulele come strumento principale. Jendrik Sigwart è famoso anche grazie ai social, in particolare Tik Tok e Instagram, dove il cantante ha mostrato il backstage della creazione del video musicale per l’ultimo suo brano, autoprodotto e autogirato. In questi video divertenti e interessanti, ci fa vedere come funziona la creazione di un video, le prove, il cast e soprattutto un modo alternativo di usare delle lavatrici. Quale è il brano di cui stiamo parlando ?

“I don’t Feel Hate” al Eurovision Song Contest 2021

La scelta di Jendrik Sigwart è stata candidarsi con “I don’t Feel hate” suo ultimo brano scritto in collaborazione con Christoph Oswald. Un pezzo musicale che ha suoni Folk e pop, caratterizzato dalla presenza anche qui dell’ukulele. Già dall’inizio del video musicale si nota la creatività, la follia e anche la provocazione dell’artista (il personaggio con il dito-medio è stato molto criticato). La scelta musicale si unisce perfettamente al video messo in scena, con atmosfere divertenti, giocose ma anche distruttive. Molto bravi gli interpreti di quest’ultimo soprattutto se consideriamo che è tutto autoprodotto, quindi tanto di cappello ai giovani che si mettono in gioco nel creare atmosfere diverse e nuove. Non resta che fare un grande in bocca al lupo al giovane artista e nel mentre andate a vedere e ad ascolta il divertentissimo video, lo trovate qui sotto.

Commenti