Emma Marrone: “All’Eurovision mi presero in giro”

0
468
Emma Marrone:

Fanno discutere alcune dichiarazioni rilasciate da Emma Marrone sull’Eurovision Song Contest.

Cosa ha dichiarato Emma Marrone?

Emma Marrone partecipò nel 2014 all’Eurovision Song Contest con “La mia città”. La polemica sorge in merito alla partecipazione della cantante e dell’abbigliamento da lei scelto per l’esibizione live. “All’Eurovision 2014 portai La mia città. Un bel pezzo rock, ma mi hanno presa in giro per i pantaloncini di scena color oro che uscivano dal vestito. C’è ancora del sessismo e c’è ancora tanto da fare”. La cantante confronta poi l’atteggiamento della stampa nei confronti dei Måneskin e di Damiano in particolare. “Si è visto anche in conferenza stampa dopo la vittoria dei Måneskin. Damiano è arrivato in sala a petto nudo con gli stivali sul tavolo e la bottiglia in mano. È stato apprezzato. Io invece sono stata criticatissima, specie dalle donne”.

Emma Marrone: “Mi rifiutai di rilasciare interviste”

“Sette anni fa mi rifiutai di rilasciare interviste a Paesi apertamente omofobi e razzisti e all’Eurovision se la segnarono”, continua Emma Marrone. Con questa dichiarazione Emma lascia intendere che quei Paesi, rimasti a bocca asciutta, non assegnarono punti all’Italia. Le parole della cantante, alla vigilia del suo ritorno live, hanno avuto negli ultimi giorni grande risonanza mediatica. Tutta la stampa nazionale di prima fascia riporta le frasi polemiche della cantante. La questione dei pantaloncini di scena color oro che uscivano dal vestito nacque nei giorni delle prove. Emma non l’ha mai digerita e coglie l’occasione per togliersi qualche vecchio sassolino dalla scarpa.

L’Eurovision Song Contest di Copenaghen

Emma Marrone conquistò il 21° posto all’Eurovision Song Contest del 2014, a Copenaghen. Con 33 punti quel risultato rimane, in termini numerici, il peggiore mai toccato all’Italia nel concorso. Quell’edizione a cui partecipò Emma vide trionfare Conchita Wurst con “Rise like a phoenix”.

Commenti