Eminem è pronto a vendere il suo primo NFT

0
218

Eminem è pronto a vendere il suo primo NFT. L’idea è nata dopo uno sketch parodistico della canzone “Without Me”. Esatto, uno dei più grandi successi del rapper di Detroit è stato utilizzato per spiegare come funziona il meccanismo dei token. Le canzoni di Eminem che negli anni hanno appassionato i fan di tutto il mondo, ora diventano anche un veicolo per parlare di economia.


Eminem non si sente ancora un grande del rap


Eminem è pronto a vendere un NFT: com’è nata l’idea?

In realtà tutta la vicenda legata agli NFT e al fatto che ora Eminem sia in procinto di venderne uno, nasce da uno sketch parodistico. I protagonisti di tale scenetta comica sono Pete Davidson e Jack Harlow che durante la trasmissione americana Saturday Night Live, hanno pensato bene di spiegare il meccanismo dei token. Gli NFT (Non-fungible token) sono dei certificati “di proprietà” su opere digitali. Ovvero chi acquista un token ha la possibilità di avere un diritto sull’opera che acquista. Di fisico non c’è nulla.

Il meccanismo può essere complicato da capire ed ecco perchè i due comici hanno deciso di spiegarlo con “Without Me”, uno dei più grandi successi di Eminem. Il rapper ha visto il video in cui la sua canzone era protagonista e ha pensato bene di annunciare la vendita del suo primo NFT. Il cantante ha precisato che l’asta avverrà domenica 25 aprile, ma non sono ancora chiare le modalità che si adotteranno. Eminem non è il primo artista che commercializza NFT: Snoop Dogg l’ha preceduto mettendo in vendita token riguardanti la propria carriera e vita privata.

Commenti