Earthink Festival: per una Torino sostenibile

Una settimana, undici spettacoli e quattro location. Tutte le proposte di quest'anno per la X edizione dell'Earthink Festival.

0
435
Earthink Festival

Torino alza il sipario – anzi, i sipari – per l’Earthink Festival, una rassegna teatrale all’insegna della sostenibilità ambientale. Dall’11 al 19 settembre 2021 verranno messi in scena undici spettacoli nei teatri più importanti della città, tutti ad ingresso libero e fino ad esaurimento posti.

Cos’è l’Earthink Festival?

Nato dieci anni fa da un’idea di Serena Bavo dell’associazione Tékhné, come dice il nome stesso l’Earthink è un festival che “pensa alla terra”. Il filo conduttore è infatti la sostenibilità ambientale, declinato ora al mondo vegetale, ora al problema dello spreco dell’acqua, ora ad una maggior consapevolezza del cibo che arriva sulle nostre tavole. Una vasta gamma di tematiche dunque, che la particolare sensibilità del teatro riesce a raccontare in modo leggero ed allo stesso tempo impegnato.

Le parole della creatrice: ecco il perchè della gratuità del Festival

“Quello della sostenibilità è ormai diventato un tema cruciale per la sopravvivenza futura del nostro pianeta. E come tale deve essere raccontato in tutti i modi possibili a una platea sempre più ampia ed eterogenea – racconta Serena Bavo. Noi da dieci anni lo facciamo attraverso il teatro, una forma di comunicazione creativa e ricca di sfaccettature, che sa arrivare alla mente e al cuore delle persone in modo diretto, divertendo, emozionando e insegnando. Anche quest’anno abbiamo scelto di mantenere Earthink Festival gratuito. Lo abbiamo fatto perché crediamo che sia oggi quanto mai urgente mantenere accessibile un evento che tratta i temi della sostenibilità. Questo è reso possibile grazie agli enti pubblici e agli sponsor che ci sostengono, perché l’organizzazione di un festival è un lavoro che dura tutto l’anno e impegna diverse persone”.


Teatro Arcimboldi: entra nei camerini con “Vietato l’Ingresso”

Ricola a sostegno della Festa di Teatro EcoLogico


Quali sono gli spettacoli di quest’anno all’Earthink Festival?

Una settimana, undici spettacoli e quattro location. Vediamo insieme quali sono, dove e quando si terranno gli spettacoli quest’anno.

Il primo weekend

  • Alberi Maestri: sabato 11 settembre alle 16:30 presso l’Imbarchino del Valentino, in Viale Umberto Cagni 37. Un viaggio alla scoperta del mondo vegetale, della sua meraviglia e della sua complessità.
  • La Maratona di New York: sabato 11 settembre alle 20:30, sempre presso l’Imbarchino del Valentino. Il titolo è metafora dell’impossibilità di prendersi una pausa, quando si parla di cambiamento climatico.
  • Costellazioni – Meeting Spaziale: domenica 12 settembre alle 20:00 presso la Scuola Holden. Sosta Palmizi e I Nuovi Scalzi hanno realizzato per l’Earthink Festival uno spettacolo all’insegna della danza, di giochi musicali e visivi.

Gli spettacoli in settimana

  • YOU: martedì 14 settembre 2021 alle 20:30 presso la Scuola Holden. YOU è una docufiction teatrale, con le musiche realizzate dai Manimotò, il duo artistico più in voga del settore.
  • La donna più grassa del mondo: mercoledì 15 settembre alle 20:30 presso la Scuola Holden. Uno spettacolo ironico e intelligente, per ridere e riflettere.
  • Storie d’acqua – Meditazioni sul clima: giovedì 16 settembre alle 19:30 all’interno della sede SMAT di Corso XI Febbraio. Uno spettacolo a due voci, con l’acqua come simbolo di vita e rinascita.
  • Onorare la Natura – Forest Bathing: sabato 18 settembre alle 16:00 presso l’Housing Filanda. Il pubblico diviene protagonista, assaporando i benefici di questa pratica giapponese che mira alla totale immersione nella natura.

Il weekend di chiusura dell’Erathink Festival

  • Il Magico Bosco di Gan: sabato 18 settembre alle 20:00 presso l’Housing Filanda. Luci, suoni e colori hanno come obiettivo quello di narrare storie che invitino il pubblico al rispetto della natura.
  • La Goccia e la Carota: domenica 19 settembre alle ore 11:00 presso l’imbarchino del Valentino. L’Earthink Festival propone un progetto mirato al cambiamento ambientale ed alla necessità di una maggior consapevolezza da parte delle nuove generazioni.
  • MetroP Pic Nic: domenica 19 settembre alle ore 18:30 presso l’imbarchino del Valentino. Il pubblico sperimenterà una nuova tecnica focalizzata all’alimentazione consapevole, che coinvolge tutti e cinque i sensi.
  • Zona Franca: domenica 19 settembre alle ore 20:30 presso l’imbarchino del Valentino. Uno spettacolo di denuncia, che attraverso la risata porterà il pubblico alla consapevolezza della perdita della semplicità umana.

Clicca qui per riservare il tuo posto ad uno o più spettacoli!

Commenti