Dua Lipa e Angèle, ecco il video per Fever

0
1813
Dua Lipa e Angèle

Dua Lipa completa il suo album Club Future Nostalgia con Fever, una traccia deluxe per l’edizione francese dell’album. Con un’ospite locale, la bravissima Angèle.

Chi è Angèle, la nuova amica di Dua Lipa?

L’album dell’anno, una hit appresso all’altra, la portabandiera delle tendenze del momento. Ormai Dua Lipa è talmente potente che persino le sue tracce extra sono possibili hit garantite – come è nel caso di Fever, presente sull’edizione francese dell’album di remix Club Future Nostalgia. La traccia è stata naturalmente remixata nell’album di versioni alternative delle tracce. Dua Lipa si incontra quindi con Angèle, artista belga, e gira un video a tutto club ambientato nelle luminose strade di Londra. 

Parliamo allora della collaboratrice di Dua Lipa: Angèle Van Laeken, al secolo solo Angèle. Un nome ancora poco conosciuto a livello internazionale, ma che nel suo natale Belgio ha ottenuto un sacco di riconoscimenti. Una carriera in ascesa che inizia nel 2018, con l’album Brol e il singolo Tout Oublier. Quest’ultimo, prodotto dal fratello rapper Romeo Elvis, ha scalzato il record di Stromae per maggior permanenza sulla cima della classifica nazionale. Quella di Angèle è una famiglia di cantanti, sin dal midollo. Oltre al fratello Romeo anche il padre, Serge Van Laeken in arte Marka, opera nel campo della musica. Nel 2005 per i suoi meriti fu insignito del grado di cavaliere dell’Ordine di Re Leopoldo II. Difficile dire se i Lovers lo sappiano o meno, ma se Angèle vuole costruirsi una carriera all’estero non c’è punto migliore per cominciare. 

La musica di Fever

Su Brol, l’album di debutto di Angèle, la critica si è rivolta con parole entusiastiche. Il titolo dell’album è un termine dello slang caratteristico di Bruxelles, che indica varie cose. Può indicare mucchietti di piccoli oggetti a caso, o un solo oggetto, non definito e di poco valore. O anche un luogo di disordine e caos, o anche un capriccio. Angèle porta avanti una visione introspettiva, che può sembrare dissonante con la musica ballabile che Dua Lipa ha eseguito nel suo album più importante. Ma l’incontro spirituale funziona perfettamente, e il remix di Fever sboccia a nuova vita.

Lo stesso Club Future Nostalgia, oltre a Fever con Angèle, acquisisce una lettura più introspettiva nel clima nel quale ci ritroviamo. Tutto a causa del COVID19 e delle misure di sicurezza a base di distanza sociale. “Vi ho visti tutti ballare nelle vostre case e sule feste su Zoom, sulla musica di Future Nostalgia, come se foste stati nei locali con me”, dichiara la Lipa sui social network. “Ha portato tantissima gioia ai miei giorni passati a casa, anche se avrei preferito mille volte di più suonare queste canzoni dal vivo per voi, in tour”. 


Club Future Nostalgia, The Remixes: la recensione


E in assenza di tour da seguire e locali in cui ballare, Club Future Nostalgia rappresenta per migliaia di persone un degno sostituto casalingo. Dua Lipa è ormai diventata una popstar di primo livello, che vive la nostalgia vintage in corso a pieno livello. Vedere lei e Angèle viaggiare assieme per le vie deserte della notte è come il sentimento al centro dell’album stesso. Fa rimpiangere i vecchi tempi, le possibilità di socializzazione, ma allo stesso tempo conforta. Perché quando si balla, nessuno è da solo

Commenti