Don’t worry darling: Harry Styles e Olivia Wilde a Venezia 79

0
463
Don't worry darling

Decine e decine di ragazzine. hanno dormito la notte sotto il red carpet, per potersi accaparrare uno dei posti migliori per incontrare il cantante-attore del momento Harry Styles. E l’attesa non è stata vana alcuni hanno portato a casa un trofeo, l’autografo, oppure una foto.

Cosa ha detto Harry Styles in conferenza stampa?

Parlando del futuro ha detto: “Mi piacerebbe lavorare con Paolo Sorrentino”: Harry Styles sul red carpet di Venezia 79 assediato dai fan ha lanciato la candidatura al nostro regista. E dell’accoglienza: “è la mia prima volta a Venezia, non sapevo cosa aspettarmi, ma è una accoglienza incredibile”, ha detto il musicista e attore di Don’t worry darling, il film di Olivia Wilde stasera fuori concorso.

Don’t worry darling: il red carpet

Harry Styles e arrivato sul tappeto rosso vestito in completo blu di Gucci, con camicia azzurra e scarpe bianche, e occhiali da sole che ha poi tolto a beneficio dei fotografi. Appena uscitop dalla macchina un boato ha accompagnato il suo arrivo, la favola era iniziata per centinaia di fans. Sul tappeto rosso insieme all’artista anche il resto del cast del film: tra gli altri la regista Olivia Wilde, in giallo e argento, Florence Pugh, acclamatissima anche lei dal pubblico, Chris Pine e Gemma Chan. 

Il gossip

Occhi puntati al Lido sulla coppia del momento e sul giallo del gossip del momento che circonda i rapporti tra Olivia Wilde e Florence Pugh a causa di Harry Styles, tanto da conquistare le pagine del “New York Times” e “Variety”. 

Variety

Variety riporta che, questa sera, Florence Pugh e Olivia Wilde hanno assistito entrambe alla prima mondiale del film drammatico “Don’t Worry Daring” alla Mostra del Cinema di Venezia, ma si sono tenute a distanza, quasi come se non fossero nemmeno nello stesso film insieme. Pugh aveva saltato la conferenza stampa per il film all’inizio della giornata. Quando il pubblico a Venezia è esplosa in una standing ovation di 4 minuti per il film, una Pugh con le lacrime agli occhi – che era seduta a diversi posti di distanza da Wilde – si è completamente allontanata dal suo regista, mentre invece ha affrontato (e ballato con) la sua co -star Nick Kroll.

Foto: per gentile concessione Gianni Facca

Colin Farrell:” I protagonisti sono matti in un modo tutto loro”


Commenti