David Helfgott premiato per il servizio allo spettacolo

Il pianista australiano ha ricevuto il riconoscimento OAM

0
269
David Helfgott

Il noto pianista australiano David Helfgott ha ricevuto la Medaglia dell’Ordine dell’Australia (OAM) per il servizio reso alle arti dello spettacolo nel corso di una carriera di settant’anni. La moglie: “È un onore straordinario per David”.

Quale riconoscimento ha ricevuto David Helfgott?

Il rinomato pianista australiani David Helfgott ha ricevuto il riconoscimento della Medaglia dell’Ordine dell’Australia (OAN). Tale riconoscimento si dovrebbe al suo grande servizio prestato alle arti dello spettacolo nel corso di una carriera durata ben sette decenni. Il pianista risiede attualmente nella Bellinger Valley del New South Wales, Australia. Helfgott è stato il soggetto di un film biografico del 1996, Shine, una produzione che si è aggiudicata un premio Academy Award. Shine ha documentato l’infanzia di Helfgott segnata dal suo prodigioso talento per la musica così come dalla sua malattia mentale.

Le parole della moglie del pianista

 La moglie del pianista, Gillian, ha detto: “È un onore straordinario per David. Questo è un vero riconoscimento del suo contributo alla musica, che è tutta la sua vita, la sua grande passione e, come dice lui, una specie di suo migliore amico”. Sono passati 25 anni da quando Shine è stato creato e il suo viaggio da lì, e tutto il lavoro di beneficienza che ha svolto nella salute mentale – e principalmente nel campo musicale – su un palcoscenico internazionale. Sono orgoglioso di lui perché ha superato così tante battaglie”. La signor Helfgott ha anche affermato che la pandemia ha concesso alcune “libertà musicali” a suo marito David. “Siamo stati a casa e David ha la sua stanza della musica, e in tanti modi ha la libertà di suonare qualunque cosa gli piaccia”, ha detto. Helfgott non aspettava altro che esibirsi con l’allentamento delle restrizioni sul Covid-19.  

Gillian Helfgott ha concluso dicendo questo sul marito David: “Ha suonato con la Bellinger Youth Orchestra a dicembre. È una delle sue più grandi passioni suonare con i giovani. Poter suonare a dicembre è stato di nuovo l’inizio di tutto. Ora non vediamo l’ora che il mondo della musica si apra per lui”.


Leggi anche: GRAMMY 2021: elenco completo dei candidati nella sezione generale

Commenti