David Copperfield: le origini dell’illusionista

0
233
David Copperfield
David Copperfield

Quando si parla di magia, illusione e mistero, è impossibile non citare uno tra i più famosi illusionisti del nostro tempo: David Copperfield.

Come nasce David Copperfield?  

All’anagrafe David Seth Kotkin, nasce proprio il 16 settembre 1956.Si dice che le passioni nascono da piccoli e questo è proprio il caso di Copperfield: innamorato della magia, già a 12 anni si esibiva in piccoli spettacoli con il nome di Davino the boy magician. A 16 anni, oramai convinto di questo percorso, tiene un corso di magia alla New York University.

L’origine del nome

Come è facilmente intuibile il nome nasce dal romanzo David Copperfield di Charles Dickens del 1850. Stiamo parlando di uno dei romanzi di crescita più famosi dell’autore. Questo ripercorre la vita del giovane David: dalla sua infanzia felice fino all’arrivo dell’odiato patrigno che lo costringerà a frequentare un college particolarmente severo. In tutto il libro assistiamo e partecipiamo noi stessi alla crescita fisica e psicologica del ragazzo poi uomo: i primi lavori, l’amore, la perdita di questo e la depressione fino a una nuova speranza.

La magia in David Copperfield

All’inizio della sua carriera si esibiva come semplice prestigiatore. Nel corso del tempo ha iniziato a proporre le illusioni come elemento aggiuntivo che poi sono diventate il suo cavallo di battaglia. Tra i numeri preferiti dello stesso illusionista ricordiamo Flying, in cui Copperfield  ha volato sul palcoscenico per diversi minuti, osservato dal pubblico sia di fronte che di lato, e arrivando persino a prendere in braccio e portare con sé in volo una ragazza, e il famoso numero della donna segata in due.

Nel 1982, Copperfield ha fondato il Project Magic, un programma di ausilio per i bambini convalescenti negli ospedali, nato per aiutarli nella riabilitazione psicomotoria grazie proprio ai giochi di prestigio. Insomma, un personaggio senza ombra di dubbio…magico.

Commenti