Dark: eletta come la migliore serie TV

0
533
Dark: eletta come la migliore serie TV

Secondo gli utenti di Rotten Tomatoes, Dark è la migliore serie Tv di sempre. Tra un mese arriva su Netflix la terza ed ultima stagione.

Dark: la migliore serie TV di sempre

Gli utenti di Rotten Tomatoes hanno stabilito che Dark è la migliore serie TV di sempre. E’ di pochi giorni fa l’annuncio dell’uscita della terza e ultima stagione, che arriverà su Netflix il 27 giugno. Dark ha letteralmente sconfitto tutti gli avversari, superando serie come The Crown, Mindhunter e, addirittura, Peaky Blinders.

Dark ha poi battuto in finale la tanto amata Black Mirror che, nell’altra semifinale, aveva sconfitto a sua volta Stranger Things.

Ma perché Dark piace così tanto?

Quando si parla di serie TV, spesso i pareri sono molto soggettivi. Sulle grandi serie, però, molto spesso gli spettatori sono della stessa opinione. Basti pensare al grande successo che negli anni ha ottenuto Game of Thrones, grazie anche alla bravura dei suoi attori.

In questa sede, però, parliamo di Dark che, nonostante sia così tanto apprezzata, non è ancora famosa come le serie sopracitate. Che cosa distingue Dark rispetto al panorama delle serie Netflix? Sicuramente la complessità della trama. Io ho letteralmente divorato la prima stagione perché la vicenda è davvero molto interessante. Ma l’aspetto migliore è dato dall’organizzazione della trama stessa. In ogni episodio viene svelato un piccolo dettaglio che va ad aggiungersi al quadro complessivo.

I viaggi del tempo in Dark

L’argomento principale in Dark sono i viaggi del tempo. Se non si ha un minimo di pazienza, non consiglio la visione di una serie tv così complessa. Bisogna essere molto attenti per cercare di cogliere tutti i dettagli e le sfumature della trama. Ma soprattutto, bisogna rendersi conto in che modo i vari piani temporali si intrecciano. A quel punto ci si rende conto che Dark è semplicemente… geniale.

Dark è davvero la migliore serie TV di sempre?

Sotto certi punti di vista assolutamente sì. Non c’è molto spazio per indagare nella psicologia dei personaggi e sicuramente l’obiettivo non è quello di farci affezionare a loro. Quello che importa è il modo in cui il tempo viene manipolato. La struttura della trama è davvero originale e dopo ogni episodio ti lascia con il fiato sospeso. Dark è una delle mie serie preferite? Per i motivi sopraelencati direi di sì, ma non è quella a cui sono maggiormente affezionata.

Se non l’avete ancora vista, siete in tempo per recuperare le due stagioni prima che la terza esca su Netflix tra un mese!

Commenti