Dalla: Sanremo lo ricorda per il suo 78° compleanno

0
208
Lucio dalla
FILE - In this Nov. 12, 2004 file photo Italian musician Lucio Dalla performs on stage, during his concert at the AVO Session in Basel, Switzerland. According to Italian media from Thursday, March 1, 2011, Dalla died on a heart attack in Montreaux, Switzerland at the age of 68. (AP Photo/Keystone, Markus Stuecklin, File)

4 marzo 1943 è la data in cui nasce il famosissimo cantautore Lucio Dalla a Bologna. I suoi inizi sono nel mondo jazz. Ormai sono 9 anni dalla sua scomparsa e nella terza serata del 71° Festival di Sanremo verrà ricordato con alcune sue più belle canzoni.

Sanremo lo censurò giustamente nel 1971?


La sua data di nascita diede il nome a uno dei suoi brani più celebri, “4 marzo 1943”, con il quale partecipò al Festival di Sanremo nel 1971. Ma il titolo originale della canzone di Lucio sarebbe stato in realtà “Gesù Bambino”, ma la censura glielo fece cambiare, insieme a qualche verso del testo. In quell’edizione fu comunque lui il vincitore morale.

A cinquant’anni dalla pubblicazione di “4/3/1943”, il 9 marzo esce in libreria e negli store digitali “Dice che era un bell’uomo… – Il genio di Dalla e Pallottino”,  libro scritto dal giornalista Massimo Iondini dedicato alla coppia artistica formata da Lucio Dalla e Paola Pallottino. Racconta la carriera di Dalla nei primi anni Settanta, caratterizzati dal sodalizio con la storica dell’arte, illustratrice e paroliera Paola Pallottino. Breve ma intensa collaborazione grazie alla quale videro la luce canzoni come “4 marzo 1943”, “Un uomo come me”, “Il gigante e la bambina” e “Anna Bellanna”.

Il giornalista che immortala Lucio Dalla e Paola Pallottino

Il Festival del 1971 per la musica leggera italiana fu una vera e propria rivoluzione. Infatti Lucio Dalla conquistò Sanremo anche se non arrivò primo. Un successo a più livelli per Dalla e la quasi esordiente paroliera Paola Pallottino, dichiara Massimo Iondini. “Perché la loro canzone, ripescata in extremis, era passata sotto attenta analisi della censura della Rai e dell’organizzazione del Festival che decisero di togliere il titolo ‘Gesubambino’ e alcuni importanti versi. Anche perché quell’innovativo testo portava per la prima volta in una rassegna canora di musica leggera il dramma di una ragazza madre e di un figlio della guerra. Infine, perché rappresentava il personale riscatto dello stesso Dalla, fino a quel momento lodato dalla critica ma inviso al grande pubblico per come cantava, per lo stile compositivo e per il suo aspetto trasandato da antidivo”. Conclude Iondini.

Una delle strofe indimenticabili

“Dice che era un bell’uomo
E veniva, veniva dal mare
Parlava un’altra lingua però sapeva amare
E quel giorno lui prese mia madre sopra un bel prato
L’ora più dolce prima d’essere ammazzato”


L’anno che verrà di Lucio Dalla

Per Lucio: Il doc su Dalla alla 71° Berlinale


Il ricordo nel suo compleanno

Ricorre in questo 2021 il 50° anniversario del brano “4 marzo 1943” di Lucio Dalla, nonché il suo 78° compleanno. Per ricordare l’artista, il Presidente della Sala Stampa Radio e Tv di Sanremo, Enzo Sangrigoli, ha ideato un’iniziativa speciale. Molte emittenti radiofoniche hanno accolto con entusiasmo l’invito a trasmettere all’unisono alle 12.15 il brano di Lucio Dalla che nel 1971 si classificò al terzo posto al Festival di Sanremo. Inoltre, proprio nella serata di oggi, giovedì 4 marzo, il Festival di Sanremo 2021 lo festeggerà con un’esibizione dei Negramaro.

La discografia di Dalla dagli esordi fino all’ultimo album

  • Storie di casa mia 1971
  • Il giorno aveva cinque teste 1973
  • Anidride solforosa 1975
  • Automobili 1976
  • Come è profondo il mare 1977
  • Lucio Dalla 1978
  • Banana republic 1979
  • Lucio Dalla 1980
  • Dalla 1980
  • Dallamericaruso 1986
  • Dalla / Morandi 1988
  • Cambio 1988
  • Amen 1992
  • Henna 1993
  • Canzoni 1996
  • Ciao 1999
  • Luna matana 2001
  • Lucio 2003
  • 12000 lune 2006
  • Il contrario di me 2007
  • Luciodallalive – La neve con la luna 2007
  • Angoli nel cielo 2009
  • Work in progress 2010
  • Questo è amore 2011
  • Qui dove il mare luccica 2012

Commenti