Daft Punk, il duo francese si scioglie dopo 28 anni

0
257
I Daft Punk si sono sciolti

I Daft Punk dicono basta dopo 28 lunghissimi anni di carriera. Anni fatti di successi e di concerti sold out. Anni di cambiamenti e di dischi fondamentali che hanno rivoluzionato la musica elettronica in maniera profonda. L’annuncio è stato lanciato dal produttore e confermato proprio dal duo su Youtube: un video di 8 minuti intitolato Epilogue, vede i due produttori e dj francesi, Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter, camminare in una spiagga. Uno dei due si stacca dall’altro e posiziona una specie di ordigno sulla tuta, che in un minuto esplode. Un finale emblematico, a tratti quasi scioccante, per i milioni di fans del duo, che mai si sarebbero aspettati un epilogo del genere.


I migliori film musicali del decennio

I Daft Punk si sciolgono, perchè hanno deciso di separarsi?

Molto probabile che i motivi dello scioglimento siano dovuto ad una mancanza di ispirazione. Il duo francese era attivo da ben 28 anni e aveva già messo in conto un separazione, passaggio quasi normale in un mondo dove devi essere sempre al top per andare avanti. Sia Guy-Manuel de Homem-Christo che Thomas Bangalter hanno dato il massimo lungo il loro percorso. Partiti da Parigi nell’anonimato più assoluto, hanno progressivamente superato gli step cari a tutti gli artisti. Una gavetta che li ha premiati con i milioni di dischi venduti e i concerti spettacolari, marchiati da quei caschi che li hanno sempre resi unici. Non solo scenografia, ma anche tanto estro. Sono loro due che hanno coniato il termine French House, una branchia della musica elettronica che introduce anche elementi pop e rock. A partire dal primo disco, Homework, fino all’ultimo pubblicato nel 2013, Random Access Memories, i Daft Punk non hanno mai smesso di sorprendere di estendere in tutto il mondo il gusto di una elettronica ben fatta e strutturata.


Dario Argento: i Daft Punk cureranno la colonna sonora del nuovo film?

Commenti