Cosa dovremo aspettarci dal penultimo episodio de Il Trono di Spade?

0
990

Dopo la guerra contro gli Estranei non c’è tempo per brindare. I fan de Il Trono di Spade devono preparsi ad un’altra imminente e sanguinosa battaglia.

Oramai il Re della Notte non è più il nemico della serie. Dopo otto lunghe stagioni Cersei è il personaggio più malvagio e quello contro cui il nostro esercito combatterà per l’ultima volta.

La quarta puntata è stata una pausa tra le due grandi battaglie. Nel terzo episodio quella che sembrava la minaccia più incombente è stata distrutta in un batter d’occhio. I vivi hanno vinto e ora possono felicemente festeggiare. Riuniti tutti allo stesso tavolo, si possono godere la quiete prima della tempesta. Nonostante il nemico comune, Tyrion ci ricorda che i dissapori del passato non sono affatto seppelliti.

L’attenzione dei guerrieri non è più rivolta verso il Nord, bensì improvvisamente verso il Sud. Daenerys è determinata a mantenere il potere, nonostante la rivelazione sulla vera identità di Jon nel secondo episodio. Soprattutto, giura di voler uccidere Cersei, anche a costo di sacrificare migliaia di vite innocenti. E’ ancora la sovrana giusta delle prime stagioni? Oppure anche lei ha ceduto allo spietato Gioco del Trono?

Euron coglie impreparata la flotta dei Targaryen e ne approfitta per uccidere Rhaegal, uno dei due draghi sopravvissuti. In questo scontro le perdite sono due: Missandei viene catturata dalla flotta nemica dei Greyjoy.

Il climax della puntata si raggiunge con l’ultima scena sotto le mura di Approdo del Re. L’inferiorità numerica è palese e le truppe del Nord non sono ancora arrivate. La situazione non è favorevole.

Cosa dobbiamo aspettarci dalla prossima puntata?

Probabilmente un colpo di scena clamoroso. Allo stato attuale Cersei sembra essere la vincitrice. Ha dalla sua parte un esercito enorme e riposato e la protezione delle mura. Ma sicuramente gli sceneggiatori hanno optato per la sua morte, come faranno i buoni a trionfare?

Sarà la flotta di Yara a giungere in soccorso dalle Isole di Ferro? Non la vediamo dal primo episodio, dopo l’addio con Theon. Non sa ancora qual è stato il destino del fratello, magari userà questa guerra per vendicarlo.

Oppure saranno i consiglieri di Daenerys ad elaborare un piano per uscire da questa situazione disperata? Non dimentichiamoci che il personaggio di Arya è diventato fondamentale ed è sempre in grado di risolvere la situazione. Magari sfrutterà le sue “facce” per riuscire a vincere.

Che ruolo avrà Jaime in tutto questo? Dopo il malinconico saluto a Brienne, non è ancora riuscito a rinnegare la sorella. Oppure vorrà ucciderla lui stesso?

Stando a quanto sostengono i vari rumour, la battaglia del quinto episodio sarà ancora più maestosa della precedente.

La morte dell’innocente Missandei è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. In fondo, il Trono di Spade ha sempre privilegiato le faide tra le casate. Non potremo aspettarci un finale diverso se non quello in cui le due grandi regine si scontrano.

Ora come ora, chiunque può salire al trono. Jon in primis, considerando l’affetto che continua a ricevere dal suo popolo. Ma non escluderei neanche Sansa, che si dimostra sempre di più determinata a non lasciare il Nord nelle mani di Daenerys.

Mancano solo due episodi per assistere alla conclusione di questa meravigliosa storia e per scoprire finalmente chi siederà sul tanto desiderato Trono di Spade.

Commenti