“Come l’uomo della Luna”: il nuovo album di Gimbo

0
319
Come l'uomo sulla luna: l'ultimo album di Gimbo

Come l’uomo della Luna è il titolo del nuovo album del cantautore romano Giampietro Pica, in arte Gimbo. Il lavoro discografico, pubblicato da Redgoldgreen Label, è disponibile dallo scorso venerdì 26 febbraio su tutte le piattaforme digitali.

Che album è Come l’uomo della Luna?

Come l’uomo della Luna è un viaggio, un percorso attraverso la musica di Gimbo. Ogni traccia è una tappa. È quasi un concept album, con una mappa netta tracciata dal cantautore. I brani si susseguono come le strade di una cittadina calda ed accogliente: ballad, pezzi andanti dal gusto patchanka, reggae, folk e country si incrociano. Tutti diversi ma appartenenti allo stesso itinerario. Si parte dall’Europa, si arriva fino in America Latina e si torna indietro. E quello che il disco riporta a casa è un tributo al cielo, alle stelle, agli spazi aperti, alla natura che in tante culture mesoamericane e amerindie dialogano con i sogni.

Tanti ospiti nel disco di Gingo

Come l’uomo della Luna è un mondo che viaggia nello spazio infinito. E il viaggio non termina con l’ultimo brano. Quando l’ultima nota si spegne, piccole luci interiori si accendono e comincia un altro tipo di viaggio: un viaggio nell’anima. Tanti gli ospiti presenti sul disco, e sono tutti musicisti che portano in dote il retroterra artistico e culturale dove Gimbo è maturato. C’è il jazz di Fabrizio Bosso e Javier Girotto il reggae di Rastablanco e Giulio Ferrante, i ritmi in levare di Raina dei Villa Ada Posse e la tastiera di Francesco Bellani (già con Calcutta).

I mondi di Come l’uomo della Luna

Tutti mondi, quelli contenuti nell’album Come l’uomo della Luna, tanto diversi quanto uniti dalla visione di Gimbo. Il cantautore romano ha il merito di aver messo insieme, in una riuscita convivenza, tanti pianeti musicali. Il collante con cui li ha uniti? Arrangiamenti raffinati e un songwriting maturo e consapevole.

Commenti