Codice Mercury: Recensione, Trama, Cast

Nel 1998 usciva il film Codice Mercury.

0
1282
codice mercury

Nel 1998 è uscito nei Cinema il film thriller Codice Mercury, diretto dal Regista Harold Becker.

Il film inizia a puntare l’obiettivo sull’autismo, malattia all’epoca poco conosciuta, purtroppo è ancora oggi di difficile gestione da parte dei genitori.

Miko Hughes ha trascorso del tempo con bambini autistici in una scuola speciale per capire come calarsi nella parte.

Leggi anche: Scatti di Follia: un film thriller che scade nella mediocrità

Codice Mercury: Film

Il ritmo del film è forsennato, non da tregua, è un tornado che distrugge qualsiasi cosa ma continua la sua corsa senza fermarsi mai.

Lo spettatore resta con il fiato sospeso per tutto il film, non potendo nemmeno concendersi una boccata d’aria.

Sono ottime anche le scene d’azione, che fanno del protagonista Bruce Willis un pioniere di questi ruoli da agente segreto ultra vendicativo.

Ma il secondo protagonista è un bambino, autistico per giunta, che riesce a decifrare un codice che gli agenti di sicurezza usano per le missioni di spionaggio.

Le sue abilità sono impressionanti, e la Cia cercherà in ogni modo di ucciderlo, ma non ci riusciranno perché Willis lo porterà con se e lo proteggerà.

L’autismo entra a far parte di un film, sdoganando il pregiudizio che vuole un bambino autistico come una persona non in grado di essere come i comuni mortali.

Con le nuove conoscenze sappiamo che invece le loro qualità mentali se possibile sono superiori a quelle delle altre persone, ma che lo tendono ad esprimere a modo loro.

La convivenza con loro non sono è plausibile, ma auspicabile.

Per permettere ai più piccoli di capire che quello che importa nella vita non è quello che si mostra, ma quello che si ha nel cuore e che si dona agli altri.

Codice Mercury: Trama

L’agente FBI Art Jeffries (Bruce Willis), sotto copertura durante una rapina in banca finita male, viene usato come capro espiatorio e retrocesso a un noioso lavoro da scrivania.

Tempo dopo, un bambino autistico di nove anni di nome Simon Lynch, dotato di grandi abilità per i numeri e lettere, risolve un puzzle numerico, che era stato pubblicato su una rivista.

Lo scopo era vedere se qualcuno fosse in grado di decifrarlo, ritenendo che il codice, chiamato “Mercury”, utilizzato per missioni spionistiche americane, fosse inviolabile.

Simon chiama il capo della divisione NSA, il tenente colonnello Nicholas Kudrow (Alec Baldwin).

Che comprende che le capacità del ragazzino di decifrare il codice sono un pericolo per la sicurezza nazionale.

Decide così di mandare due assassini per uccidere lui e la sua famiglia.

I killer, dopo aver ucciso i genitori inscenando un suicidio, non riescono però a trovare il piccolo che nel frattempo si era nascosto.

Dopo l’arrivo della polizia, il caso viene affidato all’agente dell’FBI Art Jeffries, che trova Simon in uno spazio nascosto nella sua camera da letto, sfuggito all’occhio dei killer.

Il ragazzino non è in grado di relazionarsi come tutti i bambini né è in grado di dire cosa è successo e per questo viene portato in un reparto per bambini “speciali” in ospedale.

Qui l’agente scongiura l’uccisione del bambino da parte di un finto dottore.

Comprendendo la gravità della situazione, Art decide di portarlo via con sé e scoprire perché qualcuno possa volere un bambino autistico di nove anni morto.

Con l’NSA che gli dà la caccia e i problemi del bambino, proteggerlo risulterà il compito più difficile mai affrontato dall’agente.

Codice Mercury: Cast

 Bruce Willis

Alec Baldwin

Peter Stormare

John Carroll

Se volete vedere il film sintonizzatevi stasera 10 Agosto su Rete 4 alle ore 21:27.

Commenti