Chris Lavoro: il nuovo singolo “Last Goodbye”

0
635
Chris Lavoro

Il nuovo singolo di Chris Lavoro si intitola “Last Goodbye”. Un brano che racconta una storia attuale, registrato attraverso un percorso all’insegna della sostenibilità.

Chi è Chris Lavoro?

Chris Lavoro è un cantautore e musicista italiano. È chitarrista nell’ultimo tour mondiale di Eros Ramazzotti ed ha collaborato per Radio Deejay, scritto brani per alcuni artisti tra cui Neffa, Ghemon e Arisa. Appassionato di viaggi e stile di vita sostenibile. Chris Lavoro è un cantautore eco friendly, alla ricerca di un sound personale e organico. L’ultimo lavoro dell’artista e chitarrista è una ballata romantica e futuristica, che contiene un invito a ricominciare, a rimettersi in viaggio. Last Goodbye è il personalissimo invito di Chris a riprendere l’onda e ripartire, un momento che può valere un viaggio intero.

La Last Goodbye di Chris Lavoro

La storia dietro Last Goodbye non proviene solo dal testo. La storia è anche l’intero processo di produzione del brano. Last Goodbye è registrata attraverso l’uso di energie rinnovabili. Il cantautore italiano è molto sensibile riguardo all’argomento ecosostenibilità. È una canzone di speranza, di rinascita. Una metafora declamata in musica, che somiglia a un salto nel vuoto. Ripartire alla ricerca di sé e di una libertà che abbiamo perso: è questa la storia raccontata da Chris. La sua è una ballad romantica e futuristica, ricca di contaminazioni musicali acustiche che s’intrecciano con interventi rock.

Le collaborazioni

Dopo un’autentica collezione di esperienze con alcuni degli artisti più noti della musica italiana (Eros Ramazzotti, Neffa, Arisa e Ghemon) Chris Lavoro torna su quei sentieri solisti che già aveva calcato. Per Chris la musica torna così ad essere un’esperienza intima, in cui risalta la proiezione di esperienze e stili che incontrano momenti acustici e rock. Le atmosfere sono figlie dei suoi ultimi vent’anni, vissuti tra momenti estemporanei (come ritrovarsi sul palco di MTV con Vinicio Capossela o Andy Summers dei Police) o più duraturi, come l’esperienza da polistrumentista con Eros Ramazzotti.

Commenti