Chris Brown feat. Justin Bieber: “Don’t Check On Me” | Nuovo Singolo

Chris Brown e Justin Bieber collaborano per la seconda volta! Ecco a voi "Don't Check On Me", brano che include anche un artista meno famoso: Ink.

0
1158

Due pesi massimi della musica americana hanno unito le loro forze per creare un singolo che ha tutte le carte in regola per diventare un grande successo. A svariati anni dalla loro prima collaborazione “Next 2 You”, Chris Brown e Justin Bieber tornano a mettere le loro forze insieme su un brano estratto da un disco di Brown. La canzone si intitola “Don’t Check On Me”, ed oltre le due star include anche un terzo artista, chiamato invece Ink: uno semisconosciuto la cui carriera, inutile a dirsi, potrebbe subire un risvolto notevolmente positivo dopo essere stato coinvolto in un progetto del genere. Si tratta dell’ultima canzone che anticipa la pubblicazione dell’album “Indigo”, in uscita questo venerdì.

“Don’t Check On Me” è una mid tempo deliziosamente R&B, dunque appartenente ad una sfera musicale più vicina allo stile del Brown più puro piuttosto che a quello di Bieber. Con un ritmo ben cadenzato ed una base abbastanza scarna, in cui una chitarra la fa da padrone in assenza di molti altri strumenti, Brown esegue una performance vocale impeccabile, dominando con la sua bellissima timbrica sulla traccia. Meno entusiasmante la performance di Bieber, che avendo una timbrica meno corposa non riesce ad ottenere lo stesso effetto su una base che avrebbe appunto bisogno di una voce per essere riempita; ciononostante, il suo apporto rimane migliore qui che in altre sue tracce, ed il risultato finale è comunque buono.

Mentre le due star della canzone cavalcano la base con parti da solisti, Ink rimane quasi sempre nei background vocals: una scelta che gli permette di impreziosire molto i ritornelli, e di innalzare ancora di più la qualità di una canzone già ottima in partenza. In definitiva ci troviamo davanti ad una canzone semplice, con una base che cerca di essere il meno invasiva possibile e lascia spazio alle voci ed alle interpretazioni: una scelta che permette di confezionare un brano molto diverso dalla maggior parte delle tracce che girano attualmente in radio, e forse proprio per questo potrebbe conquistare una fetta di pubblico che ancora non ha trovato il proprio tormentone estivo.

A pochi giorni dall’album, la pubblicazione di questa traccia potrebbe gettare una luce positiva su un lavoro che è comunque già anticipato da un singolo molto fortunato: parlo appunto di “No Guidance”, collaborazione con Drake che risiede attualmente nella top 10 della classifica americana. Vedremo cosa accadrà quindi nelle prossime settimane.

Commenti