Child 44 – Trama e spiegazione del film tratto da un best seller

Child 44 - Il Bambino n. 44 è un film tratto da un libro ma che, nel contempo, parla di situazioni realmente accadute. Ecco la trama ed un commento al film.

0
5655

“Child 44” è un film drammatico del 2010 girato fra USA, Romania, UK e Repubblica Ceca. L’opera è stata diretta da Daniel Espinosa ed include il seguente cast: Tom Hardy, Noomi Rapace, Gary Oldman, Vincent Cassel, Paddy Considine ed altri interpreti. Tratto da un libro omonimo che ha ottenuto un successo commerciale tale da essere classificato come “best seller”, il film fa riferimento alla situazione sociale e politica presente nella Russia del secolo scorso: una situazione contraddistinta da una dittatura di stampo comunista in cui sono sorti orrori tremendi, da cui sono poi derivati effetti a lungo termine.

TRAMA: Leo Demidov è uno dei più spietati membri dei servizi segreti russi, ma anche per lui arriva un limite. Dopo aver consegnato allo stato numerosi disertori, infatti, l’uomo non ha lo stesso atteggiamento quando scopre che anche sua moglie è un’oppositrice della nazione. Dopo aver subito di conseguenza un esilio da Mosca, la coppia decide di rifarsi indagando su una serie di omicidi che sta coinvolgendo numerosi bambini in giro per la Russia: nei piani alti c’è però interesse nell’insabbiare tutto affinché la gente continui a credere che “nel Paese perfetto il crimine non esiste”.

Child 44: spiegazione del film e parere della critica

Con un pretesto narrativo nemmeno troppo lontano da quanto è accaduto in molti casi reali, il film (ed il libro da cui è tratto) raccontano al pubblico quello che un intero popolo ha vissuto in una delle due grandi tipologie di dittature del Novecento: un’oppressione sotto certi punti diversi da quella fascista, ma che sotto altri si spinge nella medesima direzione. La figura del serial killer che incontriamo nel film, allo stesso modo, non è frutto della fantasia dell’autore: si tratta di un mostro reale, passato alla storia come “mostro di Rostov”, che ha operato davvero in quel luogo ed in quegli anni, fondendo il male portato avanti dal regime con il proprio e lasciandosi in qualche modo aiutare da esso.

Spietata verso chiunque osi mettersi contro di lei e decisa a fare di tutto affinché nessuno possa rovinarle in alcun modo l’immagine di nazione perfetta in cui non può accadere nulla di male a chi segue i “giusti dettami”, la macchina comunista viene mostrata in tutto il suo orrore attraverso gli occhi di un pentito, di qualcuno che ha creduto nella bontà di quel sistema finché non gli si sono ritorte contro. Molto importante anche la figura della moglie, persona che per prima ha aperto gli occhi e che permette anche al suo consorte di vedere il vero volto del male, un male che insabbiando gli omicidi del “mostro di Rostov” ne fa uno dei suoi principali emblemi.

“Child 44” è disponibile in streaming sulle piattaforme Rauken TV, TimVision, Chili, iTunes, Google Play, YouTube. Di seguito il trailer.

47 Metri: Mandy Moore in un horror a base di squali

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here