Chi è Silvia Provvedi, la compagna di Giorgio De Stefano

1
490
silvia provvedi

Silvia Provvedi, classe 1993, nata il 1 dicembre assieme alla gemella Giulia. Assieme sono le Donatella, uno dei gruppi pop italiani più sottovalutati e promettenti del paese: ma non ci sarà nuova musica all’orizzonte, né la promessa di fiori d’arancio e bouquet da lanciare. 
Giunge infatti la notizia che il suo compagno, Giorgio De Stefano, è stato arrestato oggi. Era infatti affiliato con la ‘ndrangheta, e il 24 giugno è stato preso in una retata. 

Chi è Giorgio de Stefano

Al momento, De Stefano si trova in custodia cautelare. È stato arrestato a seguito di una retata compiutasi a Reggio Calabria, allo scopo di catturare e portare alla giustizia vari membri dell’organizzazione criminale, tra boss e semplici gregari. Giorgio De Stefano si è dunque trovato tra i fermati, tutti appartenenti alle potenti famiglie De Stefano-Tegano e Libri. De Stefano era noto anche come Giorgio Condello Sibio (il cognome della madre, con il quale era registrato all’anagrafe). Oppure come Malefix, il soprannome datogli dalla stessa Silvia Provvedi, e con il quale era definito da lei sui social network. Suo padre, Paolo De Stefano, era un boss della ‘ndrangheta: ucciso nel 1985 da una famiglia rivale, la sua morte ha dato inizio a una guerra di mafia che ancora insanguina la regione. 

Giorgio De Stefano e Silvia Proietti © gossip.fanpage

E in rete fioccano i meme, che soprannominano la cantante “Silvia Provvedi-mento cautelare”. Un riferimento non soltanto all’atto commesso da De Stefano, ma anche alla relazione precedente della donna. Il suo ex fidanzato altri non era che Fabrizio Corona. E anche l’”ex re dei paparazzo” (così lo definisce il Messaggero) ha avuto vari incontri con la legge dal lato sbagliato. Il più recente, ancora in corso, lo vede agli arresti domiciliari a Milano. Là potrà, in un istituto preposto allo scopo, curare varie patologie di tipo psicologico dalle quali è affetto. 

Silvia Provvedi, neomamma

Ancora nessuna parola sui social da parte della Provvedi, né da alcuni dei loro staff. Al momento, la cantante è dedicata, sempre accompagnata dalla sorella gemella e compagna di band, Giulia, all’organizzare la propria vita da neomamma. Giusto cinque giorni fa, il 19 giugno, la Provvedi aveva pubblicato una tenera immagine della figlioletta appena nata – figlia di De Stefano, ma che probabilmente non gli sarà permesso di vedere. La bambina, di nome Nicole, è stata accolta con affetto anche dalla zia Giulia. Non sono mancati i video e le foto a mostrare le due assieme alla bambina, prese da colorati festeggiamenti da neomamma e “neo-zia”. Anche il periodo prima della sua nascita è stato un evento molto seguito: particolarmente degna di nota la foto di Giulia e Silvia (con tanto di pancione) in posa davanti alla piscina nella loro villa a Castello di Casiglio, con tanto di costumi coordinati in bianco e nero. 

E i social si esprimono anche in questo senso, con alcuni utenti che si fanno avanti con parole di solidarietà alla neomamma e alla bambina appena venuta al mondo. Al momento non si può che aspettare, e citare in riferimento alla questione le parole dell’utente su Twitter @taz: “Mi dispiace solo per la bambina, pochi giorni di vita e già così sfortunata”. 

Silvia Provvedi: la Donatella

“Le Donatella” in onore di Donatella Rettore: così si fanno chiamare Silvia e Giulia nel 2012, quando si presentano assieme al talent show X-Factor. Il loro talento musicale è purtroppo ancora poco riconosciuto, nonostante l’innegabile talento presente dietro il loro unico album. Unpredictable, uscito nel 2014, ci presenta una grande affinità per un synthpop classico, dalla forte sonorità anni ’80. Le loro voci sono sottili, ma non prive di presenza, e l’attitudine per l’atmosfera coinvolgerà sicuramente qualche amante della musica vintage.

Dispiace che, di recente, la direzione presa dalla loro musica verta molto di più verso il mainstream e il pop “da estate”. Le Donatella cantanti di oggi sono un progetto sospeso a metà tra le Paola E Chiara e Il Pagante: ne è massima testimonianza la loro vecchia hit Scarpe Diem, assieme a Fred De Palma. Una canzone “tamarra”, colorata, che esprime la stagione estiva in ogni sua nota. Non hanno paura di nulla, nemmeno di posare ballando per Playboy senza reggiseno. Così hanno festeggiato, a modo loro, la nascita della piccola Nicole. Quello che manca all’appello è ancora la musica, ma c’è ancora spazio per aspettare. Si spera che, a seguito dei recenti sconvolgimenti e con accanto la compagna di tutta una vita, Silvia riesca a rimettersi in carreggiata e ricominciare. Con un pizzico di “magia” che probabilmente conoscono ancora.

Commenti