Chi è Daniel Lopatin, il musicista apparso in una foto con The Weeknd

0
304
Chi è Oneohtrix Point Never

Di solito quando scorgiamo un post di un musicista noto e accanto a lui intravediamo una persona “sconosciuta” ci viene da chiedersi: “Ma chi è costui che ha il privilegio di fare una foto con lui?”. Questo lo avranno fatto i milioni di fans di The Weeknd, poco dopo la fine del Superbowl a Tampa, Florida. Uno è noto negli ambienti musicali già dagli anni 00′ (The Weeknd), l’altro è riuscito a guadagnarsi una fetta di popolarità solo negli anni 10′. Uno è conosciuto come l’artista maschile più di successo del mondo; l’altro a malapena viene riconosciuto, nonostante sia un musicista di grandissimo talento.

E allora viene da chiederci chi è l’artista che appare in foto vicino a The Weeknd? Lo scopriamo nel seguente paragrafo.


The Weeknd al Super Bowl e i meme sui social network (Video completo)

Chi è Daniel Lopatin (aka Oneohtrix Point Never)?

Nato a Boston, Massachusetts, Lopatin ha mangiato pane e musica sin dall’inizio. Da bambino – ispirato dai nastri di Stevie Wonder di suo padre e da un Roland Juno-60 che un giorno avrebbe ereditato – poi, al liceo, suonando il sintetizzatore in gruppi con amici e agli eventi scolastici.

Laureatosi all’Hampshire College nel suo stato d’origine, Lopatin si è trasferito a Brooklyn, il luogo che ancora oggi chiama casa. Li si è diplomato ancora una volta, diventando membro chiave della fiorente scena noise del distretto, che avrebbe poi dato origine all’etichetta discografica Sacred Bones. Daniel Lopatin ha preso parte poi ai concerti con il progetto Pharmakon di Margaret Chardiet.
Qui, dopo alcune uscite con degli pseudonimi e con una sfilza di collabozioni diverse, Lopatin ha ideato Oneohtrix Point Never. Un progetto di musica elettronica guidato dal sintetizzatore che contemporaneamente si appoggia su riff e suoni New Age. Lopatin li abbina a frenetiche esplosioni sonore e droni melodici, li mescola con pareti di rumore aspro, creando un suono finale unico ed inimitabile.


The Highlights: la raccolta di The Weeknd

Commenti