Che fine ha fatto Sophie Turner?

0
217
Sophie Turner

Il Trono di Spade

Il primo ruolo da attrice di Sophie Turner, nonché quello per il quale è conosciuta e famosissima in tutto il modo, è quello avuto nell’ormai celebre serie televisiva Il Trono di Spade. L’attrice è una dei pochi interpreti ad aver recitato nella serie per tutta la sua durata, dall’inizio alla fine, ovvero nelle 8 stagioni prodotte dal 2011 al 2019, prendendo parte a 59 episodi sui 73 totali realizzati. Il suo personaggio è stato quello di Sansa Stark, figlia del lord di Grande Inverno Ned e moglie (per un certo periodo) di Tyrion Lannister. Ragazza dalla personalità decisa, cresce notevolmente nel corso delle stagioni: da ragazzina ingenua a giovane abusata, costretta poi ad un matrimonio forzato, da donna ribelle ad abile pensatrice, fino a diventare poi la Regina di Grande Inverno prima e del Nord poi mostrando evidenti capacità di leadership. Si è trattato di una crescita graduale che ha portato il character ad assumere sempre più importanza all’interno dello show, rivelandosi via via sempre più decisivo ai fini delle molteplici trame. Per la sua interpretazione, che l’ha resa celebre a livelli inimmaginabili, Sophie è stata nel corso degli anni nominata al Premio Emmy (2019) ed allo Young Artist Awards (2012 e 2014).

Il cinema

Una volta avviata la sua carriera grazie al suo ruolo in GoT, per la Turner si sono aperte anche le porte del cinema, ed il suo esordio sul grande schermo avviene con un ruolo da protagonista nel thriller Another Me (Isabel Coixet, 2013), basato sull’omonimo romanzo della scrittrice scozzese Catherine MacPhail. Nel 2014 ha avuto un altro ruolo di rilievo in Barely Lethal – 16 anni e spia (di Kyle Newman). Nel 2015 Sophie viene scelta dal regista Bryan Singer per interpretare la versione adolescente della mutante Jean Grey (ruolo ereditato da Famke Jansen e Haley Ramm) nel film X-Men – Apocalisse, uscito nel 2016.

E oggi?

In questo 2019 Sophie ha ripreso il ruolo di Jean Grey in X-Men – Dark Phoenix (di Simon Kinberg), film non particolarmente amato da pubblico e critica. Ad aprile ha rivelato di aver sofferto di depressione a causa delle critiche ricevute per il suo ruolo ne Il Trono di Spade, aggiungendo che si prenderà una pausa dalla recitazione per concentrarsi sulla sua salute mentale. Sembra aver recuperato in fretta poiché è recente la notizia che presto sarà la protagonista femminile di Survive, prossima serie televisiva thriller del servizio di video in streaming Quibi. Survive, che come le altre produzioni originali di Quibi avrà episodi della durata di 10-15 minuti, seguirà la storia di Paul (interpretato dalla star di 24: Legacy Corey Hawkins), un passeggero coinvolto in un incidente aereo su una montagna. Lui e Jane (interpretata dalla Turner) sono gli unici sopravvissuti, ora costretti ad un viaggio straziante nel tentativo di sopravvivere ad una natura impervia e ai traumi – anche personali – da cui entrambi sono segnati. La serie si basa su un romanzo del 2012 scritto da Alex Morel.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here