Che fine ha fatto Jonny Lee Miller?

0
19937
Jonny Lee Miller

Eli Stone

La prima serie televisiva nella quale l’attore inglese Jonny Lee Miller ha recitato come protagonista è stata la legal Eli Stone. Prodotta tra il 2008 ed il 2009 e composta da 2 stagioni per un totale di 26 episodi, la serie racconta le vicende dell’avvocato Eli Stone (Lee Miller), il quale scopre di avere un aneurisma cerebrale dopo aver avuto strane visioni, tra le quali quella del cantante George Michael (che apparirà in 2 episodi nel corso della stagione). Cancellata per insufficienti risultati d’ascolto nonostante le ottime recensioni della critica, il protagonista dello show, l’Eli Stone del titolo, all’inizio si presenta come un cinico ed ambizioso avvocato che lavora per un importante studio legale di San Francisco. Dopo essere stato vittima delle strane e bizzarre allucinazioni menzionate che lo rendono consapevole di avere un aneurisma cerebrale, Eli interpreta tutto ciò come un segno del destino, che lo porterà a cambiare radicalmente la propria vita ed ad interpretare il suo mestiere in modo assai più altruistico.

Elementary

La seconda serie che ha visto Jonny vestire i panni del protagonista principale è stata la ben più nota Elementary, in produzione dal 2012 e conclusasi nel corso del 2019, al termine di 7 stagioni e 154 episodi. Di genere giallo/poliziesco, la serie è stata una sorta di rilettura in chiave moderna del personaggio di Sherlock Holmes di sir Arthur Conan Doyle, riambientando a New York le indagini del celebre investigatore, interpretato da Jonny Lee Miller, con Lucy Liu nei panni della versione femminile di Watson, qui chiamata Joan. La serie è stata particolarmente apprezzata, ed anche Jonny è stato elogiato per la propria interpretazione. Il ruolo ha conferito all’attore ancor più popolarità, sebbene sia noto al grande pubblico ormai da diversi anni anche grazie ad alcuni film cinematografici cult in cui ha recitato.

Gli altri ruoli televisivi

Tra i primi lavori televisivi, Lee Miller ha recitato in 7 episodi di Smith tra il 2006 ed il 2007. Tra gli altri ruoli più rilevanti avuti sul piccolo schermo si ricordano:

Emma, di Jim O’Hanlon, una miniserie del 2009 in 4 puntate basata sull’omonimo romanzo di Jane Austen in cui l’attore ha interpretato Mr George Knightley; e Dexter, serie televisiva cult in cui Jonny ha recitato come guest star nel 2010 nella stagione 5, prendendo parte ad 8 episodi col ruolo di Jordan Chase, un noto motivatore che tiene convention su come ottenere successo nella vita.

Il realtà il suo vero nome è Eugene Greer e fa parte di un gruppo di stupratori seriali e assassini conosciuti in giovane età. Si interessa a Dexter (Michael C. Hall) dopo la morte di Rita, e Dex approfitta della cosa per indagare su di lui. Dopo che Dex e Lumen eliminano tutti i suoi compagni, per non farsi prendere Chase fugge e rapisce Lumen, ma Dexter riesce a rintracciarlo, ed insieme a Lumen lo uccidono.

Il cinema

L’esordio al cinema dell’attore è datato 1995 nel film Hackers (di Iain Softley), con cui raggiunge subito il successo, bissato l’anno successivo grazie a Trainspotting (Danny Boyle, 1996), autentico cult in cui ha recitato tra i protagonisti interpretando Sick Boy, che lo rende noto al pubblico internazionale. Tra gli altri film degni di nota ai quali ha lavorato ci sono: Plunkett & Macleane (Jake Scott, 1999), Dracula’s Legacy – Il fascino del male (Patrick Lussier, 2000), Nella mente del serial killer (Renny Harlin, 2004), Melinda e Melinda (Woody Allen, 2004), Æon Flux – Il futuro ha inizio (Karyn Kusama, 2005), Endgame (Pete Travis, 2009), Dark Shadows (Tim Burton, 2012) e Byzantium (Neil Jordan, 2012). Infine nel 2017 ha recitato in T2 Trainspotting (ancora di Danny Boyle), sequel del cult di vent’anni prima Trainspotting, in cui oltre al regista sono tornati anche i quattro protagonisti del film originale (ossia oltre a Lee Miller, Ewan McGregor, Robert Carlyle e Ewen Bremner).

E oggi?

Nel corso del 2019 è andata in onda, sia negli Usa che in Italia, l’ultima stagione di Elementary, della quale Jonny era il protagonista principale. Riguardo ad altri progetti, tempo fa si è vociferato che l’attore, assieme a Common, sarebbe stato il protagonista dello sci-fi Nine Lives, adattamento cinematografico del libro scritto dalla recentemente scomparsa Ursula K. Le Guin. Il tono della pellicola dovrebbe essere quello di una commedia amara. La vicenda è infatti ambientata su una base lunare e ruota intorno a due lavoratori stanchissimi che non vedono l’ora di incontrare nuovi essere umani che verranno a supportarli. Il problema è che la compagnia invia invece ben dieci cloni dei due stessi protagonisti… Ultimamente però non si hanno avuto più news a riguardo del potenziale film di prossima uscita.

Commenti