Caravelle: esce il singolo “Luci di città”

0
346
Caravelle cover

“Luci di città”, il nuovo singolo di Caravelle, è un intreccio di anima e indie-pop che combina nuance riflessive a toni sfavillanti.

Chi è Caravelle?

Caravelle, pseudonimo di Andrea Abruzzetti, è un cantautore e musicista romano classe ‘97. Inizia a scrivere i primi testi inediti quando si accorge che, per raccontarsi, le parole sussurrate o gridate dal profondo del cuore non bastavano più. Era necessario concepirle nero su bianco e avvolgerle in suoni e ritmo. La musica di Caravelle è lo specchio di una vita vissuta nel meraviglioso limbo della Capitale, in cui si mescolano amore, incontri personali e racconti storici narrati dal padre di Andrea. Grazie ad una penna minuziosa e iconografica e a una caratura vocale riconoscibile, Caravelle colpisce sin dal primo ascolto per immediatezza e originalità.

Caravelle: “Luci di città”

Tra una stagione che sta per finire e un’altra che si appresta a sbocciare, Caravelle ci regala una cornice policroma che combina i toni accesi e sfavillanti dell’estate alle nuance riflessive e malinconiche d’autunno. Quello di Andrea è un invito ad allontanarsi da orgoglio e collera, per ritrovare prima se stessi e connettersi all’altro. Le “Luci di Città” di cui parla il brano sono quelle ideali della nostra fortezza interiore, ma anche quelle dei centri abitati. Sono le luci che ci consentono di ritrovare la via verso casa anche nelle notti più cupe.

“I problemi diventano piccoli quando i sentimenti sono grandi”.

A proposito del brano, Caravelle dichiara che “i problemi diventano piccoli quando i sentimenti sono grandi”. Con questo brano il cantautore cerca di alleggerire la tematica delle discussioni di coppia. “Non di certo per rendere la questione superficiale e approssimativa”, continua, “ma proprio perché ritengo che quando c’è alla base l’amore, tutto può essere risolto. Ciò che conta è che vi sia la volontà, da parte di entrambi, di fare un passo verso l’altro”.

Commenti