Campari Red Diaries e “Fellini Forward”, un’ode a Federico Fellini

0
192
Campari red

“Fellini Forward” un documentario unico nel suo genere, che illustrerà il processo di realizzazione dello short movie, sarà mostrato in anteprima assoluta il 7 settembre al Campari Boat – In Cinema durante la 78. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia.

Dove sarà disponibile il documentario?

Il documentario sarà disponibile, in alcuni mercati, su una piattaforma on-demand (SVOD) per consentire a tutti di esplorare il futuro del cinema e della creatività.

“Fellini Forward”

In onore della campagna pubblicitaria realizzata con Federico Fellini nel 1984, in una delle sue rare collaborazioni con un brand, nel 2021 il progetto “Fellini Forward”, nell’ambito di Campari Red Diaries, porta avanti la storia del marchio, sposando la creatività e l’innovazione dell’industria del cinema con la tecnologia più avanzata.

Francesca Fabbri Fellini

Francesca Fabbri Fellini, nipote del regista, è stata coinvolta nel progetto già dalle prime fasi, e ha collaborato con i registi Zackary Canepari e Drea Cooper (documentario), Maximilian Niemann (cortometraggio) e con una troupe allargata, presentando loro alcuni dei principali collaboratori di Fellini e condividendo i suoi consigli e i ricordi legati alla conoscenza diretta dello zio, oltre a contribuire al casting, alla progettazione dei costumi e alla stesura del copione per il cortometraggio.

Le sue parole

“Mio zio Federico aveva un modo originale di rappresentare la vita, utilizzando elementi onirici come mezzi di comunicazione. Credo che un progetto come questo sia un modo perfetto per onorare la sua eredità. Sebbene traesse ispirazione dal suo passato, guardava sempre avanti. Per questo progetto, Campari ha scelto un approccio molto simile; radicato nella sua tradizione ma con un uso futuristico dell’intelligenza artificiale.”

La troupe di Fellini

In tutto il processo, sono stati coinvolti e consultati i componenti originali della troupe di Fellini, che hanno saputo dare preziosi suggerimenti sull’opera del Maestro. Tra loro, rammentiamo il cameraman Blasco Giurato (I Clowns, 1970), lo scenografo Dante Ferretti, insignito di tre premi Oscar.

Inoltre

Luigi Piccolo, Direttore di Sartoria Farani, un famoso laboratorio sartoriale italiano che conserva costumi restaurati di alcuni tra i più importanti film di Fellini, tra cui Satyricon (1969), e ancora, I Clowns (1970) e Amarcord (1973).

Jean Jacques Dubau (Head of Marketing Campari Group)

“Siamo molto felici di tornare al progetto Campari Red Diaries nel 2021, con un tributo alla tradizione creativa di Federico Fellini, uno dei più grandi cineasti di tutti i tempi.  Con Campari, desideriamo superare i confini dell’innovazione nella creatività e lo facciamo da più di 160 anni, con l’obiettivo di lasciare un’eredità duratura alle future generazioni, invitandole a esplorare la loro Red Passion, la spinta creativa che non può essere ignorata.


Venezia 78: Chloé Zhao nella giuria internazionale


Commenti