Bruce Springsteen compie 70 anni oggi!

0
437

Bruce Springsteen, cantautore e chitarrista statunitense famoso in tutto il mondo, spegne oggi 70 candeline. Buon compleanno!

Bruce Springsteen – Il Boss

Tutti lo chiamano “The Boss“. E’ uno degli artisti più conosciuti e rappresentativi nell’ambito della musica rock. Per gran parte della sua carriera è stato accompagnato dalla E Street Band. Il successo internazionale deriva dalle sue coinvolgenti e lunghissime esibizioni dal vivo.

Fra i suoi album di maggior successo troviamo Born to RunDarkness on the Edge of TownThe River e Born in the U.S.A. Offrono uno spaccato della grandezza e delle contraddizioni della società statunitense. Nel disco The Rising è intervenuto anche sulla tragedia degli attentati dell’11 settembre 2001. Bruce Springsteen è noto inoltre per il suo sostegno a numerose iniziative di carattere sociale e per il suo impegno a favore dello sviluppo del New Jersey.

I riconoscimenti

In più di quarant’anni di carriera ha venduto 65 milioni di dischi nel suo paese. Il suo lavoro gli ha fruttato molti riconoscimenti, tra cui venti Grammy, un Oscar, un Tony Award e il Kennedy Center Honor.

Nebraska e Born in the U.S.A.

Terminata la tournée di The River, Bruce Springsteen incise da solo alcuni provini in versione acustica, poi inclusi in Nebraska. Il disco sorprese la critica e il pubblico anche per il tono cupo delle sue canzoni.

Il pezzo Born in the U.S.A fu il punto di partenza dell’album successivo, il settimo della produzione di Bruce Springsteen. Dancing in the Dark, invece, è il brano con l’approccio più commerciale.

La politica

Sebbene sia Born in the U.S.A. che Nebraska siano un’esplorazione del lato oscuro del “sogno americano”, parte del pubblico li percepì come un inno patriottico. In tale contesto il presidente degli Stati Uniti, Ronald Reagan, tentò di coinvolgere Bruce Springsteen nella propaganda politica per la sua rielezione, ma il cantante respinse l’offerta.

Il successivo tour mondiale con la E Street Band riscosse ovunque un grande successo. Nel 1985 Bruce Springsteen prese parte al progetto Artists United Against Apartheid e all’iniziativa USA for Africa, registrando We Are the World

Commenti