Becoming: documentario Netflix su Michelle Obama

Il docufilm diretto da Nadia Hallgren mostra Michelle Obama durante il tour promozionale del suo libro autobiografico Becoming.

1
661

Mercoledì 6 maggio 2020 sbarca su Netflix “Becoming“, film documentario su Michelle Obama diretto da Nadia Hallgren.

Era il 2018 quando la ex first lady statunitense affidava a un libro la sua storia di crescita professionale e personale; Becoming in appena due settimane si impose come il libro più venduto negli Stati Uniti, divenendo un autentico bestseller con più di 10 milioni di copie vendute.

Il documentario mostra l’ex first lady statunitense durante il tour promozionale in 34 città del suo libro autobiografico Becoming; una storia ispiratrice per milioni di lettori e lettrici.

Becoming

Si tratta del secondo documentario realizzato dalla casa di produzione di Barack e Michelle Obama, dopo Made in USA – Una fabbrica in Ohio.

Le serie TV in arrivo a maggio

Becoming: documentario Netflix sulla vita di Michelle Obama

Nadia Hallgren, già regista di un documentario di Netflix sulle conseguenze dell’uragano Maria sugli abitanti di Porto Rico, ha seguito Michelle Obama negli incontri avvenuti durante il tour di presentazione del libro.

Il documentario omonimo, prodotto dagli Obama con la loro società Higher Ground nell’ambito del contratto siglato con Netflix, è stato descritto come:

uno sguardo intimo nella vita dell’ex First Lady Michelle Obama, nel corso di un momento di profondo cambiamento non solo per la sua vita privata, ma per il Paese che per otto anni ha visto lei e suo marito alla Casa Bianca

Su Twitter Michelle Obama ha annunciato l’imminente uscita di Becoming:

Sono entusiasta all’idea che Netflix il 6 di maggio rilascerà Becoming, documentario diretto da Nadia Hallgreen che racchiude tutte le storie delle persone eccezionali che ho incontrato dopo aver pubblicato la mia autobiografia. Durante questi tempi difficili, spero possiate trovare un po’ di ispirazione e gioia nel racconto

Il documentario non solo mostra il book tour di Michelle Obama, ma offre uno sguardo sulla sua vita. L’obiettivo è quello di mostrare il grande potere di condivisione generato dalla sua vicenda umana.

Michelle Obama vice di Biden?

La nota di Michelle Obama

«Quei mesi che ho trascorso viaggiando – incontrando persone nelle città di tutto il mondo – mi hanno fatto capire che ciò che abbiamo in comune è profondo e reale. Ci siamo incontrati e abbiamo condiviso storie, riempiendo quegli spazi con le nostre gioie, preoccupazioni e sogni. Abbiamo elaborato il passato e immaginato un futuro migliore».

«Mi porto dentro quei ricordi preziosi e quel senso di connessione ora più che mai, mentre lottiamo insieme per resistere a questa pandemia, mentre ci prendiamo cura dei nostri cari, ci volgiamo alle nostre comunità e proviamo a tenere il passo con il lavoro e la scuola mentre affrontiamo enormi perdite, confusione e incertezza».

Commenti