Barack Obama rivela di amare la serie “The Boys”

L’ex presidente americano ha affermato di amare il modo in cui lo spettacolo affronta le questioni di razza, capitalismo e gli effetti distorcenti del potere delle corporazioni e dei mass media

0
665
Barack Obama rivela di amare The Boys

L’ex presidente americano Barack Obama rivela di essere un fan dei supereroi come “The Boys” e “Watchman”. Inoltre ha riferito che lo spin-off di Breaking Bad, Better Call Saul e la sitcom The Good Place sono tra i suoi programmi preferiti. Obama ha affermato che questi programmi lo hanno aiutato per la stesura del suo libro “A Prmised Land”.

Cosa ha rivelato Barack Obama?

Durante un’intervista a Entertainment Weekly, l’ex presidente americano Barack Obama ha discusso della stesura del suo nuovo libro “A Promised Land”. A Obama è stato chiesto quale programma TV lo aiuta a rilassarsi. L’ex presidente ha risposto: “Better Call Saul, per i suoi grandi personaggi e per l’esame del lato oscuro del sogno americano. The Good Place, è una saggia e dolce combinazione di commedia sciocca e grandi domande filosofiche. Watchmen e The Boys, per il modo in cui ribaltano le convenzioni dei supereroi per mettere a nudo le questiono di razza, capitalismo e gli effetti distorcenti del potere aziendale e dei mass media”. Poi aggiunge: “Oh, poi mi dimenticavo, i playoff NBA”.

Il cast di The Boys ringrazia Obama

Il cast di The Boys ha espresso su Twitter la propria sorpresa per aver ricevuto l’approvazione del 44° Presidente. Eric Kripke, il creatore della serie, ha twittato: “Barack Obama grazie per guardarci. Se mai volessi passare un po’ il tempo, contattami in privato. (Ma seriamente è fantastico. Grazie per il tuo sostegno)”. Anche l’attore protagonista, Jack Quaid, ha ringraziato Obama su Twitter.

Obama confessa come scrive un libro

Durante l’intervista Barack Obama ha anche riferito la bevanda di cui ha bisogno per passare una giornata a scrivere. Si tratta di Honest Tea’s Green Dragon, che afferma lo tiene vigile. Poi confessa che non riesce ascoltare la musica mentre scrive perché altrimenti inizia a canticchiare e perde il filo dei suoi pensieri. E afferma che la persona che ha chiamato più spesso durante la stesura del libro è Rachel Klayman, il suo editore. Alla fine Obama dichiara che la prima cosa che ha fatto dopo aver finito il libro è un giro in biciletta con sua moglie Michelle. Ha detto: “E’ stata molto paziente e solidale, ed è stato fantastico passare del tempo con lei senza il pensiero del libro nella mia testa”.


Obama condivide l’elenco dei suoi programmi TV preferiti

Commenti