Angela da Mondello debutta nella musica con Non Ce N’è

0
779
Angela da Mondello

Angela Chianiello in arte Angela da Mondello, la casalinga di Palermo diventata virale per “non ce n’è Coviddi”, debutta con una canzone tamarra. Presto sarà possibile ascoltare e guardare la sua Non Ce N’è.

Vi ricordate Angela da Mondello?

“Buongiorno da Mondello!” – volenti o nolenti l’abbiamo visto tutti, il video incriminato. Bizzarro, l’ultimo fenomeno mediatico, proprio come i tempi che corrono. Una casalinga del sud non più giovanissima, il cui merito (per dir così) è aver pronunciato una frase dialettale particolarmente memorabile in relazione a un evento di attualità. Eppure oggi la conoscono tutti. Angela Chianiello in arte Angela da Mondello è diventata un fenomeno mediatico per caso, come spesso accade. Ma contrariamente a quanto spesso accade a tali fenomeni si è gettata a capofitto nella fama. Sta cogliendo tutte le occasioni possibili per farsi vedere e diffondere il più possibile il proprio casuale fenomeno. 

Si è presentata a Non È La D’Urso parlando di sé e della sua famiglia, dalla perdita del figlio al rapporto burrascoso con la legge. Un personaggio indubbiamente accattivante, ricco di sfaccettature su cui marciare. Ma Angela da Mondello ha deciso di andare sul sicuro e puntare su quello che l’ha resa famosa dall’inizio. Ovvero l’intervista del Coviddi, e con essa il puro trash: ecco quindi la sua prima canzone in arrivo, intitolata semplicemente Non Ce N’è.

Non Ce N’è – Coviddi?

La traccia non è ancora completa, non disponibile su YouTube né sui siti di streaming. Sono però in corso le riprese del video, che vedono la signora Angela attorniata da un gruppo di ballerini. Abito di lustrini, pelliccia, un accenno di coreografia su un’aggresiva musica house stile Il Pagante. Un rapper che con voce rauca proclama che “spaccheranno tutto”. L’immancabile citazione al Buongiorno Da Mondello, che costituisce uno degli “agganci” del tormentone. E poi il ritornello, se così si può chiamare, in cui Angela da Mondello e la sua raccogliticcia crew ripetono la frase che l’ha resa famosa: non ce n’è, non ce n’è, non ce n’è.

Di cosa non ce ne sia non è chiaro in quell’unico minuto. La vacua speranza che il soggetto della frase non sia il Covid19 – o “Coviddi”, come l’ha chiamato nella sua consacrazione virale – è l’unica corda a cui si aggrappano i suoi numerosi detrattori. Erano in tanti già da prima, prima di Barbara d’Urso, prima di Instagram. Ora si fanno sentire il più possibile di fronte a quella che in molti percepiscono come una mancanza di rispetto, l’ennesima, di fronte a una tragedia. 


XF2020: Vergo, N.A.I.P. e la musica italiana


Angela da Mondello vive ormai il sogno della star. Sul suo profilo instagram pubblica una foto abbigliata apposta per il video, proclamandosi emozionata per la spettacolare esperienza. Molti, giusto il mese scorso, avevano supposto che la signora si fosse “redenta”, dato che aveva pubblicato un video in cui affermava l’esatto opposto. Dichiarava il “Coviddi” c’è eccome, esortando gli italiani a usare le precauzioni e indossare regolarmente la mascherina. Speranze che molti hanno mal riposto: Angela da Mondello ha perso il pelo, ma non il vizio. E tra i commenti inviperiti, il più veemente è questo. “Ti auguro di cantare questa canzone su un letto in terapia intensiva con un casco per respirare, non penso ci riuscirai”.

Commenti