Andy Serkis conferma la direzione di Venom 2

0
482

Andy Serkis ha confermato che dirigerà il prossimo sequel di Venom. L’attore è celebre per il suo ruolo di Gollum ne Il Signore degli Anelli.

Andy Serkis alla regia

La star de Il Signore degli Anelli ha dato la conferma su Instagram. Andy Serkis lavorerà al seguito del film Venom, uscito nel 2018 con Tom Hardy come protagonista.

Andy Serkis è stato tra i tre registi considerati per il sequel di Venom. Gli altri due sono Bumblebee Travis Knight e Rupert Wyatt, che ha lavorato a L’Alba del Pianeta delle Scimmie.

Questo sarà il terzo lavoro di regia di Andy Serkis. Nel 2017 ha diretto Breathe e la versione non Disney dell’anno scorso sulle storie di Rudyard Kipling, Mowgli: La leggenda della giungla.

Andy Serkis ha dichiarato a Gamespot di ritenersi molto contento di partecipare al progetto:

“Sono ancora nelle fasi iniziali, ma ho già delle idee ben chiare sul viaggio che stiamo per intraprendere, quello che vorrei ottenere visivamente e le direzioni da far intraprendere ai personaggi. Sono davvero molto emozionato all’idea di lavorare con tutti i grandi attori che saranno coinvolti. È un franchise fantastico. Ed è stato un onore aver ricevuto la proposta di dirigerlo. Mi pare che sia una vicenda molto, molto contemporanea. E credo che sarà, si spera, un pezzo di storia del cinema.”

Tom Hardy in Venom 2

A giugno è stato rivelato che Tom Hardy tornerà nel ruolo principale del sequel.

“Posso dire che Tom Hardy tornerà, interpretando magnificamente quel personaggio come nessun altro può” ha rivelato il produttore Amy Pascal. “Quando pensi a Venom, non sarai mai in grado di pensare a nessuno tranne Tom Hardy seduto in quella vasca da bagno di aragoste. E una volta che hai visto Tom Hardy fare questo personaggio, è tutto ciò di cui avevi bisogno.”

Proprio Andy Serkis ha confermato il coinvolgimento di Hardy nella scrittura del film:

“Tom è stato molto coinvolto nella stesura della sceneggiatura, al fianco di Kelly Marcel, è fortemente basata sulla loro visione congiunta.”

Commenti