Alice Rohrwacher e Mikkelsen tra protagonisti Rendez-vous a Cannes

0
382
Alice Rohrwacher

Nell’edizione 2022 del Festival del Cinema di Cannes, l’attore spagnolo Javier Bardem, la regista, attrice e sceneggiatrice francese Agnès Jaoui, l’attore danese Mads Mikkelsen e la regista e sceneggiatrice italiana Alice Rohrwacher, saranno protagonisti Rendez-vous.

Cosa verrà proiettato di Alice Rohrwacher?

Di Alice Rohrwacher sarà mostrato in anteprima mondiale venerdì 27 maggio il nuovo cortometraggio prodotto da Alfonso Cuarón, e ancora, girato in Super 16 e in formato 35mm e intitolato Le pupille.

Alice Rohrwacher: il cortometraggio

In questo cortometraggio, che è lussureggiante in termini di produzione e di direzione artistica e che ricrea opportunamente la trama dell’infanzia, Alice Rohrwacher lavorerà ancora una volta con sua sorella Alba e per la prima volta con Valeria Bruni Tedeschi che troviamo anche in concorso. Si tratta di una produzione Disney, tempesta ed Esperanto Filmoj basata su un’idea originale di Alfonso Cuarón.

Javier Bardem

Javier Bardem, habitué della rassegna e quattro volte candidato, tra cui nel 2008 con il film Non è un paese per vecchi, che infatti, gli è valso il Premio Oscar al Miglior attore non protagonista. La regista, attrice e sceneggiatrice francese Agnès Jaoui, vincitrice della Miglior sceneggiatura a Cannes con Così fan tutte.

Mads Mikkelsen

Nei suoi 25 anni di carriera Mads Mikkelsen ha costruito una solida filmografia e una lunga storia con il Festival di Cannes. Nato in Danimarca, originariamente ginnasta e ballerino prima di diventare attore di teatro, ha debuttato al cinema nella trilogia di Pusher di Nicolas Winding Refn. Si è affermato sulla scena internazionale con King Arthur (2004) e, soprattutto, il ruolo del cattivo Le Chiffre nel film di James Bond Casino Royale (2006).

After the Wedding

Si è esibito anche in After the Wedding (2006) di Susanne Bier, Coco Chanel & Igor Stravinsky (2008) di Jan Kounen e A Royal Affair di Nikolaj Arcel. Ha recitato in The Hunt di Thomas Vinterberg, per il quale ha vinto il premio come miglior attore a Cannes nel 2012. Ha anche recitato in Michael Kohlhaas di Arnaud des Pallières, presentato in Concorso nel 2013. L’anno successivo, è tornato al Festival per una mezzanotte Proiezione con il western The Salvation. Mikkelsen ha fatto parte della giuria del lungometraggio nel 2016, presieduta da George Miller, prima di presentare Arctic di Joe Penna come Midnight Screening nel 2017. Nel 2020 ha collaborato ancora una volta con Thomas Vinterberg in Another Round, presentato in Concorso. Nel 2022, è apparso nei film d’azione per famiglie Animali fantastici: I segreti di Silente e Indiana Jones 5.


Tom Cruise: la star con “Top Gun: Maverick” sarà a Cannes


Commenti