Aleksej Navalny: in arrivo il film diretto dalla CNN

0
838
In Arrivo il film su Aleksej Navalny diretto dalla CNN

È in arrivo il film su Aleksej Navalny diretto dall CNN. Il film, intitolato Navalny, è descritto come thriller documentario ed è girato mentre la storia era in corso. Racconta la storia di un uomo sopravvissuto ad un tentativo di avvelenamento e, nonostante il pericolo per la sua vita, è disposto a sacrificare tutto tornando in patria per liberarla dal governo autoritario.  

In Arrivo il film su Aleksej Navalny?

CNN Films e HBO Max stanno collaborando per un documentario sul leader dell’opposizione russa Aleksej Navalny. Descritto come un thriller documentario e girato mentre la storia si svolgeva, Navalny racconta la storia dell’uomo sopravvissuto ad un tentativo di avvelenamento con un agente nervino. Durante i suoi mesi di convalescenza, Navalny fa scoperte scioccanti sull’attentato alla sua vita. Nonostante ciò, decide ugualmente di far rientro in Russia. Nel gennaio del 2021, pochi istanti dopo lo sbarco a Mosca viene infatti arrestato.

Il film, che andrà in onda sulla CNN in Nord America, è diretto da Daniel Roher, il quale ha affermato: “Avere un posto in prima fila nella storia durante le riprese di questo film è stata un’esperienza che ha cambiato la vita. Sono grato a CNN Films e HBO Max per il loro incrollabile supporto e il loro impegno ad amplificare l’incredibile storia di un uomo e la sua lotta contro un regime autoritario”. HBO Max e CNN+ detengono i diritti di streaming.

La trama del film

Nell’agosto 2020, un aereo in viaggio dalla Siberia a Mosca ha effettuato un atterraggio di emergenza. Uno dei suoi passeggeri, il leader dell’opposizione russa Alexey Navalny, era gravemente malato. È stato portato in un ospedale siberiano locale e poi trasferito a Berlino, dove il governo tedesco alla fine ha stabilito che era stato avvelenato con Novichok, un agente nervino letale implicato negli attacchi ad altri oppositori del governo russo. Navalny e il suo team hanno appreso dell’attentato alla sua vita dall’agenzia di giornalismo investigativo sui dati Bellingcat, che insieme ad altre testate giornalistiche internazionali, inclusa la CNN, hanno scoperto dettagli cruciali sulla trama e sui suoi potenziali collegamenti con il Cremlino. Il presidente Vladimir Putin ha negato qualsiasi coinvolgimento nell’attacco. Ha quindi accusato le testate giornalistiche che riferivano dell’indagine sulla “guerra dell’informazione“, facilitata dai servizi speciali stranieri. 

In Navalny, il regista Daniel Roher rivela un coraggioso e controverso aspirante presidente sul punto di sacrificare tutto per portare la riforma nella sua patria.


Leggi anche: Black-ish: Michelle Obama apparirà nell’ultima stagione

Commenti