Addio a Bhaskar Menon, capo EMI e Capitol Records

Il discografico lanciò “The Dark Side of the Moon” negli Stati Uniti

0
193
Addio a Bhaskar Menon

Addio a Bhaskar Menon. È morto all’età di 86 anni l’ex presidente e CEO di EMI Music e Capitol Records. Il discografico lanciò “The Dark Side of the Moon” negli States e lavorò con artisti come Pink Floyd, Beatles, Rolling Stones, Queen David Bowie e Tina Turner.

Addio a Bhaskar Menon: chi era?

Lo scorso 4 marzo è morto, all’età di 86 anni, Bhaskar Menon, ex presidente e CEO di EMI Music e capo di Capitol Records.  Menon era nato in India il 29 maggio 1934. Sua madre Saraswathi gli aveva tramandato l’amore per la musica. Nel 1956, dopo aver conseguito un master in Gran Bretagna, venne reclutato dalla EMI. Nel 1957, si trasferì alla filiale indiana della EMI, la Gramophone Company of India, dove salì di grado fino a diventarne presidente nel 1969. La carriera di Menon spiccò ulteriormente il volo dopo che venne nominato amministratore delegato di EMI International, ricoprendo la responsabilità operativa diretta in 25 paesi. Nel 1971 si trasferì a Los Angeles è divenne capo della Capitol Records.

Menon condusse al successo i Pink Floyd negli States

Menon, quando divenne capo della Capitol, condusse al successo negli Stati Uniti “The Dark Side of the Moon” dei Pink Floyd, nonostante la band inglese non avesse un grande seguito negli States.  I Pink Floyd rimasero in classifica di vendita statunitense per 14 anni. Oltre ai Pink Floyd ha lavorato con artisti come Beatles Rolling Stones, Queen David Bowie e Tina Turner. Inoltre Menon lavorò con Grand Funk Railroad, Linda Ronstadt, Wings, Natalie Cole, Bob Seger e la Steve Miller Band. Nel 1978 Menon lascio Capitol Records e venne nominato presidente e CEO di EMI Music Worldwide, posizione che mantenne per i successivi 12 anni.


Leggi anche: 1973: esce “The dark side of the moon” – Pink Floyd in UK

Pink Floyd: il 30 novembre 1979 esce The Wall

Quando i Pink Floyd si rifiutarono di collaborare con Kubrick

Commenti