A 10 anni da Sex and the City 2: 8 cose che non sai

0
349

Nel maggio del 2010 usciva Sex and the City 2

10 anni fa i fan di Sex and the City erano in fibrillazione per l’attesissimo Sex and the City 2, che approda in Italia il 28 maggio del 2010. Ma quante cose non si conoscono ancora su Sex and the City? Una Charlotte madre-premurosa, una Carrie non più single, una Samantha terrorizzata dalla menopausa e una Miranda, per la prima volta, con difficoltà a lavoro. Sono le 4 donne protagoniste dell’ultimo film che ha seguito una serie rivoluzionaria, fresca e intramontabile. Sex and the City 2 riporta gli affezionati indietro nel tempo, all’attimo in cui sboccia la forte amicizia che lega le quattro donne e che affascina in ogni sua peculiarità.

Sarah Jessica ParkerCynthia NixonKristin Davis e Kim Cattrall hanno reso il sequel di Sex and the City, raccontano in 6 stagioni, un successo che ha sorpreso le voci critiche: il giornale britannico The Guardian aveva difatti definito il film “la morte della serie Sex and the City, la distruzione dell’eredità lasciata da un telefilm fantastico e divertente.

Per gli amanti accaniti della serie il film che ha concluso la fiorente vita di Sex and the City ha lasciato forse un po’ di amaro in bocca, tuttavia l’addio a Carrie e le sue amiche, a Mr Big e all’amorevole Steve non sarebbe mai stato facile. Fortunatamente, da poco Netflix ha ascoltato le preghiere degli innumerevoli fan e ha inserito i due film sulla sua piattaforma!

8 COSE CHE NON SAI SU SEX AND THE CITY

  • Sex and the City è stata la prima serie della HBO a vincere un Emmy gold, nel 2001, mantenendo il suo record fino al 2015.
  • I due film successivi alla serie non erano in programma. Il produttore Michael Patrick King ha raccontato che il finale della serie sarebbe dovuto essere quello definitivo: “Niente di ciò che abbiamo fatto nella serie è stato cambiato in modo da mettere da parte qualcosa in vista del film… È esattamente così che volevamo concludere la serie. Siamo orgogliosi di ciò che abbiamo fatto.”
  • Il sogno (spento) di Sex and the City 3. Un sogno spento nel 2017, che ha deluso sia i fans sia Sarah Jessica Parker: “Avevamo questo bellissimo, divertente, straziante, gioioso, copione e questa storia con la quale molti avrebbero potuto identificarsi. Non è solo deludente non poter raccontare quella storia e vivere quell’esperienza, ma lo è anche per il pubblico, che ha spesso affermato di volere un altro film.” Le motivazioni? C’è chi incolpa il disinteresse di Cynthia Nixon e chi parla di un allontanamento di Kim Cattrall.
  • Sex and the City aveva bisogno di un tocco di differenziazione, che fu fortemente voluto da Sarah Jessica Parker: “Sono una grande fan dello show, ma se c’è un’area alla quale bisogna lavorare, è sicuramente questa… ed è ora.” Nel 2003 fece il suo ingresso Blair Underwood, amante di Cynthia Nixon, la quale raccontò che la pressione all’apertura alla diversità era un desiderio comune.

Curiosità su Carrie Bradshaw

  • Carrie Bradshaw è ispirata a Candace Bushnell, l’autrice della rubrica sul sesso del New York Obeserver degli anni ’90. Successivamente Bushnell creò una propria raccolta di saggi “Sex and the City“, continuando ad usare il proprio nome. Tuttavia parlare delle proprie esperienze talvolta crea problemi, così Candace cominciò a firmarsi come “Carrie“.
  • La clausola della nudità di Sarah Jessica Parker. Carrie non compare mai completamente nuda, nelle sue numerose avventure amorose indossa sempre il reggiseno. Sarah Jessica Parker ha raccontato: “Non mi sentivo a mio agio con le scene di nudo, con i sex toys, o con il linguaggio volgare, e quindi non ho fatto nulla del genere. Il mio personaggio, Carrie, bacia molti uomini. Ma finisce lì.
  • Lo stile di Carrie è invidiato da tante donna e Sarah Jessica Parker ha deciso di tenere il 70% dei vestiti indossati dal personaggio. “Ho tenuto tutto ciò che non venisse da un designer o che non fosse noleggiato. Ho un archivio.” Chi non lo avrebbe fatto?
le scarpe di carrie bradshaw
  • Manolo Blahnik, Salvatore Ferragamo, Jimmy Choo, Louboutin, Valentino, le scarpe di Carrie portano queste firme, così come i suoi vestiti. L’immagina che resta impressa nella mente dello spettatore è la splendida Sarah Jessica Parker nel suo famosissimo tutù nella sigla. Il vestito più famoso di Carrie è costato solo 5 dollari!
Commenti