Sono cinese e ti tossisco in faccia – Il Coronavirus diventa rap – Testo e Video

0
1330
hyst

Hyst, al secolo Taiyo Yamanouchi, è attore e rapper di origini asiatiche, lancia la traccia Sono cinese e ti tossisco in faccia, un testo freestyle sulla fobia da Coronavirus.

Pochi giorni fa, appena prima dell’uscita del suo nuovo disco Notturno in Mi, Vol.2 uscito oggi 14 febbraio 2020, ha pubblicato questo freeystyle sulle proprie pagine social. Un testo in cui, da asiatico, ironizza sui luoghi comuni che girano in questi giorni sul Coronavirus.

Sono cinese e ti tossisco in faccia – Testo e video

Sta para dei cinesi mo è paranormale
ed io non c’ho più voglia di insegnarvi a campare
dici tre volte Ice davanti al cellulare, lui appare
ma guarda se devo tornare ad insegnarvi a rappare
il film è già in tutte le sale, io vedo già la scena
la mamma che tossisce sangue mentre fa la cena
il 2% di fatalità, virus mortale a malapena
sta gente qua ha messo il cervello in quarantena
mo tutti professori in fatto di cromosomi
tutti col camice al banco dei testimoni
non mangerò più sushi, bel brano di pecoroni
io la corona ce l’ho in testa mica nei polmoni
ma l’idiota non si ferma mica gli conviene
basta un nemico solo ed è guerra in fila tipo iene
il web gli dà la sua conferma “Minch*a figo il meme”
qua l’arma chimica è il tuo sperma ossia la tua progenie
io da bambino ero chin chun chan
ma poi mi hai visto in tele e allora sei mio grande fan
mo c’ho la tosse socio, dattela a gambe
va dai retta a me, dattela a gambe va
io da bambino ero chin chun chan
ma poi mi hai visto in tele e allora sei mio grande fan
mo c’ho la tosse socio, dattela a gambe
va dai retta a me, dattela a gambe
io resto public enemy, number one

https://www.facebook.com/watch/?v=2574661626112140

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here