“More Heroes” – Riflettori sul Punk: Prozac+

0
319
I Prozac+

“More Heroes” è una rubrica dedicata alla scoperta dei più grandi nomi che hanno fatto la storia del punk, molti dei quali non conosciuti adeguatamente come meriterebbero. Oggi i riflettori sono puntati sui Prozac+.

Gli inizi

Nati nel 1995 a Pordenone, i Prozac+ (sigla derivata dal nome di un farmaco antidepressivo) sono stati una delle realtà più conosciute nell’ambito del punk rock degli anni ’90. Il nucleo del gruppo era composto da Eva Poles (voce), Elisabetta Imelio (basso) e Gian Maria Accusani (chitarra, talvolta voce). Quest’ultimo, nel decennio precedente, aveva fatto parte del movimento musicale e culturale denominato The Great Complotto che vide nascere band celebri del punk italiano quali Iced & The Ice, HitlerSS e Tampax. Movimento ricordato come la prima scena punk e new wave italiana, completamente indipendente rispetto alle varie realtà regionali che fiorirono con l’avvento dell’hardcore.

Messi sotto contratto dall’etichetta indipendente Vox Pop il trio esordì nel 1996 con l’album “Testa Plastica”, cui seguì un lungo tour. Fin da subito si caratterizza lo stile che contraddistinguerà i Prozac+: brani energici, veloci e ricchi di melodia tipici del pop punk a cui fanno da contrasto i testi riguardanti storie di droghe, disagio giovanile, solitudine e malessere esistenziale.

Nel settembre del 1997 la Vox Pop chiude e il suo catalogo viene rilevato dalla Emi Music. Nello stesso periodo la band ha l’occasione di aprire i concerti degli U2 a Roma e Reggio Emilia durante il tour di promozione dell’album “Pop”.

Il grande successo

La copertina di “Acido Acida”, secondo disco dei Prozac+.

Il 1998 si rivela essere l’anno in cui i Prozac+ salgono alla ribalta nazionale. Il loro secondo album, “Acido Acida”, si rivela un grande successo e vende oltre 175.000, trainato dal brano “Acida” che diventa un vero e proprio tormentone generazionale. Seguiranno i singoli “Colla” e “GM” (cantato da Accusani).

Dopo un anno di pausa, nel 2000 pubblicano l’album “3Prozac+”, cui seguirà una versione inglese per il mercato estero contente brani tratti anche dal disco precedente che non riscuote il successo sperato.

Ultimi lavori e nuove strade

Gli ultimi lavori pubblicati dalla band sono “Miodio” (2002) e “Gioia Nera” (2004) in cui si assiste ad una variazione stilistica di musica e testi. Esclusa un’esibizione nel 2007 agli MTV Days qui di fatto termina la storia della band, per quanto non abbiano mai decretato ufficialmente il loro scioglimento.

Eva Poles si dedicherà a molteplici attività oltre al canto che l’ha vista esordire da solista nel 2012 con l’album “Duramadre”. Tra queste ricordiamo l’impegno con il supergruppo Rezophonic (attivi in ambito umanitario), insegnante di canto, dj e la partecipazione come attrice in diversi videoclip, tra cui “La Mia Valigia” dei Litfiba.

Accusani e Imelio invece fonderanno la band Sick Tamburo, rispettivamente nel ruolo di chitarrista e cantante/bassista, con cui esordiranno nel 2009 con l’album omonimo.

Reunion e scomparsa di Elisabetta Imelio

Per celebrare i 20 anni della pubblicazione del disco “Acido Acida”, nel 2018 i Prozac+ si riuniscono per due concerti a Milano e a Treviso, riscuotendo un gran successo di pubblico.

Uno scatto del concerto reunion dei Prozac+ al festival MiAmi di Milano

Nello stesso anno la Poles partecipa alla nuova versione del brano “La Fine Della Chemio”, brano scritto da Accusani e dedicato alla Imelio, malata di cancro al seno dal 2015: la canzone, precedentemente inserita nell’album dei Sick Tamburo “Un Giorno Nuovo”, ha visto la presenza di diversi artisti tra i quali Jovanotti, Elisa, Pierpaolo Capovilla e Samuel dei Subsonica. I proventi del brano sono stati destinati a diverse associazioni attive nella lotta contro il cancro.

Il 1° marzo scorso viene data la notizia della scomparsa di Elisabetta Imelio a soli 44 anni. Benché avesse sconfitto il cancro al seno, le era stato diagnosticato un’altro al fegato.

Curiosità

L’etichetta discografica dei Sick Tamburo è la Tempesta Dischi fondata dalla band Tre Allegri Ragazzi Morti. Il front man e fumettista Davide Toffolo, ai tempi de il Great Complotto, ha suonato assieme a Gian Maria Accusani nella band Futuritmi.

Nel 2019 la trapper Chadia Rodriguez inserisce il ritornello del brano “Pastiglie” per la sua “Sister”.

Canzoni consigliate:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here