Laurel Griggs: ecco chi era l’attrice morta a soli 13 anni

Laurel Griggs era una ragazzina americana che viveva già il suo più grande sogno: essere un'attrice in teatro, cinema e TV. Un sogno che si è però spezzato.

0
231

Il mondo dello spettacolo americano piange una ferita davvero inaspettata, apertasi sulla pelle di una persona decisamente giovane, un’ex bambina prodigio che agli occhi di noi tutti appariva ancora come una ragazzina per via della sua giovane età. Laurel Griggs aveva solo 13 anni, eppure la sua carriera l’aveva già portata a ricoprire ruoli in contesti molto importanti in tutti e tre gli ambiti in cui un’attrice può lavorare: teatro, televisione e cinema. Poche le sue esperienze in ciascuno dei tre settori, ma tutte molto promettenti: basti pensare che al debutto aveva recitato a Broadway al fianco di una stella mondiale come Scarlett Johanson nel musical “Cat On A Hot Tin Room”, il tutto a soli 6 anni.

Successivamente, i ruoli più o meno importanti si erano avvicendati in tutti i campi per Laurel Griggs: tante altre apparizioni a Broadway, molti spot pubblicari e degli sketch comici eseguiti in uno dei programmi televisivi più amati dagli americani, Saturday Night Live. Recentemente, il maestro del cinema Woody Allen l’aveva inoltre scelta per un ruolo minore in una sua opera, il film “Café Society”: questo ruolo ha permesso a Laurel di entrare anche nelle sale cinematografiche, coronando il più grande sogno di un’aspirante attrice in un’età in cui la maggior parte delle persone non fanno altro che studiare e giocare.

Laurel Griggs: la morte di una potenziale stella

Il talento non ha però risparmiato a Laurel Griggs uno dei problemi di salute più insidiosi che possano esistere: l’asma. Un problema con cui si può convivere per anni fra attacchi più o meno forti a cui si può sopravvivere grazie ad opportuni medicinali e terapie, ma che non ha lasciato scampo alla piccola Laurel a causa di un attacco particolarmente violento che l’ha travolta pochi giorni fa. Inutile il ricovero immediato in ospedale, e così la vita di una ragazzina è stata spezzata in una terribile morsa a soli 13 anni.

Mentre i media americani seguivano già in maniera piuttosto accorata la vicenda appena dopo il ricovero, l’annuncio della sua morte è piovuto all’improvviso dall’account twitter di suo nonno. A questo punto non possiamo fare altro che unirci al cordoglio di una famiglia che ha perso praticamente una bambina, una ferita che difficilmente potrà mai rimarginarsi e che lascerà purtroppo un vuoto nel cuore di molti. Vedremo se durante la prossima puntata di Saturday Night Live verrà eseguito un omaggio in diretta alla piccola collaboratrice dello show, che già tanto aveva dato ai segmenti comici della trasmissione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here