Freud l’occasione mancata e il revisionismo della psicanalisi

Il leggendario psicologo viene rivisto nella veste di un cacciatore di streghe che usa l'ipnosi per risolvere i crimini nella Vienna del XIX secolo

0
721
Freud

La settimana scorsa, Netflix ha reso disponibile la prima (e dorse unica) stagione di Freud, un thriller (ridicolo) di narrativa “storico” che rimodella il leggendario psicologo nella veste di un cacciatore di streghe .

La trama di Freud

La serie in otto puntate, creata da Marvin Kren, Stefan Brunner e Benjamin Hessler, mantiene le cose (un po’) statiche per circa mezzo episodio. Il dottore, interpretato come un giovane ferito e giusto da Robert Finster, pratica il suo (falso) ipnotismo sulla sua governante, Lenore (Brigitte Kern). Ed è una routine piena di debiti e con capacità di ipnotismo temporalmente sfasate rispetto alle sue complesse teorie sulla repressione psicologica. Il buon dottore ha fatto ricorso agli insegnamenti di Lenore per eseguire una seduta davanti ai suoi colleghi dell’accademia, per dimostrargli che si sbagliano sul suo conto. Freud è ansioso di dimostrare il suo valore, di smarcarsi dall’immagine di ciarlatano ebreo, in particolare per la sua fidanzata, Marta, la cui madre disapprova la sua pratica “medica”.

Le cose cambiano rapidamente quando una prostituta mutilata viene portata sulla scrivania di Freud, per gentile concessione degli ispettori Kiss (Georg Friedrich) e Poschacher (Christoph F Krutzler). Kiss, un uomo fortemente represso, sospetta immediatamente Georg von Lichtenberg, il suo ex superiore militare, in parte perché conosceva la donna, e in parte perché Kiss è intimamente consapevole della sua vena sadica. Il trauma persistente dell’ispettore, sotto forma di crampi e tremori alla mano, segni residuti legati dagli ordini atroci a cui obbediva sotto il comando di von Lichtenberg, offre a Freud la possibilità di dimostrare che la sua idea dell’inconscio incarnato e attivo ha qualche validità.

Freud entra in risonanza quando incontra Fleur Salome (Ella Rumpf), una medium ungherese che assomiglia in modo misterioso a Eva Green, che subisce durante una seduta un brutto viaggio in un mondo parallelo. Particolarmente sensibile all’ipnotismo e agli incantesimi amatoriali di Freud, diventa la sua paziente principale nella ricerca per spiegare l’inconscio.

La trama entra nel vivo dopo qualche episodio. Quanto ti possa piacere dipende da quanto ti piacciono gli spettacoli dove manca il concetto di moderazione. Tra le cose che la serie Freud mostra senza alcuna moderazione trovate figure nude intrise di sangue, una camera di tortura nelle profondità dei tunnel del canale, convulsioni indotte dall’ipnotismo, duelli disastrosi, mummie egiziane come oggetti di scena, un cantante lirico cannibale, e Freud che vomita una dose della sua bevanda preferita a base di cocaina.

Ci sono molte sottotrame, in particolare un’insurrezione politica contro l’imperatore la cui logica è difficile da seguire e alla fine irrilevante per la storia di Freud.

Poteva essere molto di più. Poteva avere più storia, meno fantasia e paranormale, che non aiuta lo scopo di far conoscere meglio il personaggio.

Dove vedere Freud in Streaming

Commenti